Attualità
Dokita e Forum Nazionale Agricoltura Sociale insieme per la fattoria sociale di Montepacini. Marco Marchetti: "Vogliamo far riconciliare i bambini terremotati con la terra"

Si è tenuta ieri, mercoledì 4 gennaio, presso la Fattoria Sociale delle ragazze e dei ragazzi di Montepacini, una conferenza stampa organizzata dal Forum Nazionale Agricoltura Sociale e dalla Onlus Dokita, che si occupa di cooperazione internazionale, per lanciare ufficialmente la campagna a sostegno della Fattoria Sociale di Montepacini, che durerà per tutto il 2017. 

Dokita e Forum Nazionale Agricoltura Sociale insieme per la fattoria sociale di Montepacini. Marco Marchetti:

Marco Marchetti, direttore della Fattoria, ci ha raccontato come è nata questa collaborazione: “La nostra è un'associazione di genitori di ragazzi disabili e di volontari, abbiamo in affitto 13 ettari a Montepacini e anche una casa colonica. Dokita e il Forum hanno aperto una campagna di sostegno perché dopo la scossa di ottobre abbiamo avuto diversi danni, tra cui la chiusura del forno a legna. Dokita e il Forum nazionale dell'agricoltura sociale ci stanno quindi dando un aiuto per ripartire”. Un aiuto concreto ed importante, perché sono già stati raccolti quasi 10 mila euro e la fattoria ha raggiunto un 40% degli obiettivi che si era posta.
Marchetti ci tiene a sottolineare che queste operazioni di recupero sono finalizzate a poter riprendere tutte le iniziative che caratterizzavano la fattoria. L'esperienza di Montepacini, infatti, è conosciuta anche perché in estate apre le porta ai bambini delle scuole dai 5 ai 14 anni nell'ambito di progetti di valorizzazione dell'agricoltura sociale. La volontà ora è quella di accogliere i bambini e le famiglie delle zone terremotate attualmente ospitate nelle strutture ricettive della costa. “Solo all'Holiday di Porto Sant'Elpidio ci sono 74 bambini di età compresa tra i 6 e i 14 anni – spiega Marchetti- vorremmo organizzare dei laboratori per poterli accogliere. Ci piacerebbe offrire a questi bambini la possibilità di riconciliarsi con una terra “buona”, diversa da quella “cattiva” che hanno purtroppo conosciuto in occasione della terribile esperienza del sisma”.

Una missione molto importante, dunque, per una realtà da sempre attenta al sociale.

Letture:1408
Data pubblicazione : 05/01/2017 11:43
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications