Attualità
Falerone. Sisma: il punto della situazione due mesi e mezzo dopo

"Il nostro intento è quello di far rientrare tutte le famiglie a casa e lavoriamo giorno e notte per questo - ha spiegato il primo cittadino di Falerone, Armando Altini -. Abbiamo riportato circa il 60% della popolazione sfollata nelle proprie abitazioni e auspichiamo che entro gennaio, tempo permettendo, rientreranno tutti."

Falerone. Sisma: il punto della situazione due mesi e mezzo dopo
La Scuola Media Don Bosco di Falerone danneggiata dal sisma

"Il centro storico era completamente zona rossa, ma si sta restingendo mano a mano grazie ai lavori e alla messa in sicurezza degli edifici. Purtroppo, nonostante ci siano case agibile, non possiamo far rientrare alcune famiglie nelle proprie abitazioni perché ci sono edifici pericolanti limitrofi che rischiano di cadere sopra ad altri." ha spiegato Altini.

Gli sfollati, come ci aveva detto il Sindaco Altini due mesi fa, erano circa 300 e oggi sono riusciti a riportare più della metà delle persone a casa. Il Sindaco ci ha inoltre illustrato le procedure future previste per la sistemazione delle abitazioni: "Per i danni lievi ci sono già le procedure e i decreti mentre per i danni più gravi dobbiamo aspettare il decreto previsto per la fine di gennaio. Stiamo comunque aspettando le schede FAST dalla Protezione Civile per i danni lievi: in questo caso il privato nomina un professionista per la perizia dell'abitazione e compila poi la scheda FAST per dare inizio al progetto di ristrutturazione."

Ciò che preoccupa principalmente la comunità di Falerone è sì la questione chiese, ma soprattutto l'inagibilità delle scuole. Il sisma del 30 ottobre aveva reso infatti inagibili sia la Chiesa di San Fortunato, sia quella di San Francesco ma la speranza dei cittadini è riposta nelle parole del Commissario Straordinario per la Ricostruzione, che ha promesso "Una Chiesa per Paese prima di Pasqua".

Per quanto riguarda il capitolo scuole, in questo momento, "gli studenti delle medie e delle elementari si trovano tutti a Piane di Falerone, dove però c'è un sovraffollamento" ha dichiarato il Sindaco Altrini. "Purtroppo alla Scuola Media Don Bosco è impossibile fare un adeguamento sismico e ci stiamo adoperando affinché la sistemazione provvisoria venga migliorata nel più breve tempo possibile: abbiamo già due opzioni per il trasferimento degli studenti."

Letture:1784
Data pubblicazione : 12/01/2017 10:18
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications