Attualità
Porto San Giorgio. L'affondo di Loira il giorno dopo l'assoluzione nel processo sul comparto Canossiane: "Una delle pagine più squallide nella storia della città, Agostini è un piccolo uomo"

“Questa vicenda verrà consegnata alla storia di Porto San Giorgio come una delle sue pagine più squallide e come tale verrà dimenticata molto in fretta da tutti, ma non da noi. Anche se la città ha avuto un atteggiamento molto responsabile e ha capito il valore degli uomini coinvolti, che va al di là degli schieramenti politici, questa vicenda ha segnato profondamente le nostre vite e quelle dei nostri famigliari e quindi non la dimenticheremo facilmente”.

Porto San Giorgio. L'affondo di Loira il giorno dopo l'assoluzione nel processo sul comparto Canossiane:

Sono molto dure le parole pronunciate dal sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira il giorno dopo l'assoluzione della sua giunta nel processo legato alla convenzione del comparto delle Canossiane.

Il primo cittadino, affiancato in conferenza stampa dagli assessori Catia Ciabattoni, Valerio Vesprini, Umberto Talamonti, Renato Bisonni e Francesco Gramegna Tota, ha espresso tutta la propria soddisfazione per la sentenza emessa ieri dal Tribunale di Fermo, che ha assolto la giunta dall'accusa di abuso di ufficio per l'insussitenza del fatto contestatole. L'amministrazione Loira aveva scelto fin da subito la strada del rito abbreviato, una strada che, come ricorda lo stesso primo cittadino, poteva implicare un certo margine di rischio politico, ma che alla fine ha portato al raggiungimento di quello che era l'unico vero obiettivo, l'assoluzione con formula piena. “Da uomini delle istituzioni quali siamo abbiamo riposto fin dall'inizio la massima fiducia nella giustizia, cercando di ottenere quanto prima un pronunciamento chiaro ed inequivocabile del tribunale sia rispetto alla nostra responsabilità sia alla legittimità del nostro comportamento e dei nostri atti – spiega Loira-. Abbiamo voluto spazzare via ogni ombra sul nostro operato. Volevamo esattamente la pronuncia che è stata data, qualsiasi altra formula assolutoria ci avrebbe lasciato con l'amaro in bocca: noi volevamo che il tribunale dichiarasse l'insussistenza del fatto. Ringrazio i nostri avvocati che hanno capito e condiviso questa nostra impostazione e che hanno lavorato per il raggiungimento di questo obiettivo”.

Una vicenda lunga e complessa, quella legata all'esecuzione della convenzione del comparto urbanistico delle Canossiane, che si è trascinata per tre anni e che, secondo Loira, ha finito per condizionare l'azione della macchina amministrativa, in particolare l'operato degli uffici tecnici.

Il tutto sarebbe riconducibile all'uso spregiudicato della magistratura portato avanti negli ultimi anni da Andrea Agostini e da questo punto di vista Loira non rinuncia a togliersi dei sassolini dalla scarpa, attaccando senza mezzi termini l'ex primo cittadino: “Questa vicenda è una delle conseguenze del ricorso spasmodico e paranoico alla magistratura da parte di un piccolo uomo che risponde al nome di Andrea Agostini, che nella nostra città ha fatto solo questo, chiamando spesso la magistratura alle armi e minacciando continuamente il ricorso ad essa col chiaro intento di ostacolare, impaurire e rallentare l'azione amministrativa – è l'affondo di Loira - Siamo andati avanti, abbiamo reagito con molta fermezza cercando di non farci condizionare e di perseguire sempre l'interesse pubblico, ma indubbiamente questi comportamenti hanno rallentato l'azione amministrativa. Lo hanno fatto perché non tanto noi, quanto gli uffici, nell'espletamento delle loro funzioni hanno subito il condizionamento di questo peso e di questa paura“.

“Sono circa una ventina gli esposti alla procura di Agostini durante il nostro mandato – rincara la dose l'assessore Ciabattoni -. Non è questo il modo di fare opposizione, queste azioni hanno irrigidito tutta la macchina, quella politica, quella interna e gli uffici, e in questo modo non è stato reso un buon servizio non solo a questa amministrazione ma a tutta la città”.

Sono infatti due le conseguenze principali che, secondo Loira, la cittadinanza avrebbe subito per colpa dei comportamenti di Agostini; in primis le lungaggini in cui si è tradotto il condizionamento psicologico esercitato sugli uffici, e poi anche il fatto che, essendo previsto per legge che le spese legali degli avvocati che hanno difeso l'amministrazione siano a carico dell'ente, andranno trovati dei soldi che altrimenti avrebbero potuto essere destinati ad altri progetti per la collettività.

Loira e la Ciabattoni tengono poi in chiusura a sottolineare un altro aspetto, quello della non inclusione della realizzazione della tribuna del campo sportivo di Via Marche nella convenzione in questione. Proprio dalla denuncia di Agostini in merito alla scomparsa della tribuna dalla convenzione si era infatti originata tutta la vicenda: ”Per un certo periodo l'indagine fu finalizzata ad andare a vedere dov'erano andati a finire i soldi della tribuna – ricorda Loira-. In realtà essa non era oggetto di realizzazione nella convenzione perché non era mai stata contabilizzata e non era negli oneri che il privato doveva realizzare; tutto ciò non per decisione di questa amministrazione. Questo viene finalmente riconosciuto nero su bianco nella perizia disposta dalla stessa pubblica accusa”.

 

Giunta_Loira_2

 

Letture:4228
Data pubblicazione : 25/02/2017 13:03
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications