Attualità
Il viaggio come attraversamento, ricerca ed incontro con il differente: presentata la terza edizione di Fermo sui Libri

Il viaggio come attraversamento, come ricerca, come incontro con il differente: è questo il tema della terza edizione di Fermo sui Libri, che si articolerà in sette incontri dal 4 maggio fino al 15 giugno e che questa mattina è stata presentata in conferenza stampa.

Il viaggio come attraversamento, ricerca ed incontro con il differente: presentata la terza edizione di Fermo sui Libri

Con l'occasione, il vicesindaco e assessore alla cultura Francesco Trasatti ha anche annunciato che Fermo ha ottenuto il riconoscimento come “città amica della lettura”, il terzo premio di caratura nazionale dopo quello “persone e comunità” per l'accessibilità ai musei e l'inserimento di Torre di Palme nel club dei “Borghi più belli d'Italia”.
Per quanto riguarda “Fermo sui libri”, Trasatti non nasconde la propria soddisfazione per la riproposizione di questa manifestazione, ma al tempo esprime qualche preoccupazione connessa agli aspetti logistici: “Anche quest'anno la rassegna ha un tema, quello del viaggio, declinato in sette appuntamenti da un notevole parterre di autori – spiega l'assessore –. Siamo orgogliosi di continuare questo ciclo che curiamo ogni anno con grande attenzione. Penso che una città come Fermo debba sempre offrire una programmazione editoriale oltre che lirica e teatrale. Abbiamo cercato di utilizzare la platea del Teatro dell'Aquila per gli appuntamenti di maggior richiamo, ma quest'anno scontiamo una grande difficoltà con gli spazi per cui, al di là del fatto che la location di ciascun appuntamento sia già definita, consigliamo a tutti di tenere sempre sotto controllo la pagina facebook dellìevento per possibili aggiornamenti”.
Si svolgeranno al Teatro dell'Aquila il primo, il quarto ed il quinto appuntamento della rassegna (previsti rispettivamente per il 4, il 26 e il 30 maggio), quelli che vedranno come ospiti Corrado Augias, Serena Dandini e Federico Rampini, mentre gli altri quattro incontri si terranno alla Biblioteca Romolo Spezioli e vedranno come protagonisti Marcello Veneziani (11 maggio), Franco Arminio (17 maggio), Andrea Vitali (9 giugno) e Donatella Di Pierantonio (15 giugno).
Oriana Salvucci, presidente dell'associazione Ante Litteram e direttrice artistica della rassegna, concede alcune riflessioni sull'importanza dei libri e della lettura e sul fil rouge che lega i sette appuntamenti: “E' giusto che Fermo sui Libri rivendichi la centralità del libro come metafora, emblema, attivatore di pensiero, oggetto che spalanca nuovi mondi. Una cultura senza mondo è una cultura della morte, della dissipazione. L'unica barriera della civiltà contro la distruzione è la cultura – spiega la Salvucci-. Il fil rouge della rassegna è il viaggio nella sua apparente semplicità, quello che richiama l'altrove immaginario, il viaggio inteso come attraversamento, ricerca, errore ed errare, incontro-scontro con la nostra e l'altrui estraneità”.
“Non so pensare a Fermo sui Libri senza musica” - ha aggiunto poi la Salvucci lasciando la parola a Massimo Mazzoni, direttore del Conservatorio Pergolesi di Fermo, che come l'anno scorso parteciperà alla rassegna donandole una nota suggestiva in più: “Quella dell'anno scorso è stata un'esperienza entusiasmante, i nostri ragazzi sono stati felici di potersi esibire di fronte ad una platea così sensibile – spiega Mazzoni – Al Teatro dell'Aquila potremo disporre del pianoforte, mentre quando suoneremo nella sala della biblioteca proporremo altre soluzioni camerali con archi e fiati”.
La grande novità della Terza edizione di Fermo sui Libri sarà però il Caffè Scienza, a cura dell'Università di Camerino, un incontro tra scienziati e pubblico che si terrà ogni due appuntamenti presso l'Artasylum prima degli eventi serali e che si propone di unire i mondi della visione umanistica e di quella scientifica. “Il Caffè scienza è una nuova modalità per catturare l'attenzione di un pubblico che altrimenti non conquisteremmo mai. Ci aspettiamo incontri molto informali in cui il pubblico interagisca attivamente – spiega Alessandra Renieri, ricercatrice dell'Università di Camerino –. Noi proponiamo delle pillole di viaggio, un “mateviaggio” all'interno della matematica che c'è all'interno della vita reale, e in più forniremo anche qualche accenno sulla quarta dimensione”.
Grande soddisfazione l'hanno espressa anche le “portavoci” della Biblioteca, la direttrice Maria Chiara Leonori e la dottoressa Natalia Tizi. “L'attenzione della bblioteca va nella direzione di coinvolgere ogni fascia di cittadini perché la biblioteca è di tutti”, ha commentato la Leonori.

 

Il programma della terza edizione di Fermo sui Libri

Programma_Fermo_sui_Libri

Letture:482
Data pubblicazione : 21/04/2017 16:03
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications