Attualità
Fermo. Morto Teo Tini, artista e dipendente della Biblioteca civica. Il ricordo di Trasatti, Leonori e Iacopini

Si è spento ieri pomeriggio per un infarto l’artista e dipendente del Comune di Fermo Teo Tini.

Fermo. Morto Teo Tini, artista e dipendente della Biblioteca civica. Il ricordo di Trasatti, Leonori e Iacopini
Photo credits: Luca Giarritta

L’uomo era ben noto alla comunità fermana per il suo servizio presso la Biblioteca civica “Romolo Spezioli”.

Tini si trovava nel territorio di Montemonaco e stava camminando in un tratto impervio che porta fino alla Sibilla quando ha avvertito il malore che gli è stato fatale.

"Una scomparsa che ci ha sconcertato tutti - è il commento del vicesindaco e assessore alla cultura Francesco Trasatti - Teo era una persona che si faceva voler bene con facilità. Aveva grandi capacità professionali, grande carattere e allo stesso tempo anche un elevato valore umano, sia in biblioteca che fuori. La sua morte è un grande dolore, abbiamo perso un amico oltre che un dipendente".

"E' un momento difficilissimo - gli fa eco Maria Chiara Leonori, direttrice della Biblioteca Spezioli - questa mattina fare dei passi in biblioteca è stata una fatica enorme. Per tutti noi una si tratta di una grandissima perdita, non solo perché era un dipendente, ma anche perché in biblioteca c'era sempre un clima di amicizia, quasi famigliare. Una morte improvvisa di una persona umile e buona, che con il sorriso sapeva stare con tutti, utenti e colleghi. Aveva sempre la battuta pronta senza mai perdere la discrezione, la dolcezza e la rara gentilezza che lo contraddistinguevano. Un dolore grandissimo, siamo costernati. Lo ricorderò sempre come amico oltre che come collega. Ovunque gireremo gli occhi in blblioteca ci sarà sempre lui a sistemare un libro o a darsi da fare. Abbiamo già ricevuto tante dimostrazioni di vicinanza da chi lo ha conosciuto. Era prossimo alla pensione ma ci ripeteva che non ci avrebbe lasciato mai, che avrebbe continuato a darsi sempre da fare."

"La persona più mite che abbia mai conosciuto - lo ricorda così Bibi Iacopini -. Sempre sorridente e cordiale. Ha partecipato più volte alla mostra "Intanto" al mercato coperto, creando ogni volta dei dipinti ad hoc per l'evento, e proprio l'altro ieri si era scusato per non partecipare a #FERMOATTIVO dal momento che non aveva niente di nuovo da esporre. Un uomo riservato e geniale. La sua morte è un vero dolore".

Sarà possibile rendere omaggio alla salma di Tini presso l'obitorio dell'ospedale di Fermo a partire dalle 15:30 di oggi, mentre il rito funebre si svolgerà domani mattina alle 10 presso la chiesa di Santa Lucia.

 

Letture:4994
Data pubblicazione : 23/04/2017 23:07
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications