Attualità
I residenti di Molini Girola e quanti transitano le strade limitrofe al quartiere chiedono immediatamente la rotonda per "l'incrocio maledetto": si stanno raccogliendo firme per la petizione

L'incrocio tra la strada provinciale 157, che collega Molini Girola a Campiglione e alla Viariante del Ferro, e la strada provinciale 239, è più volte salito alla ribalta per la difficoltà viaria e i tanti incidenti che ci sono stati.

I residenti di Molini Girola e quanti transitano le strade limitrofe al quartiere chiedono immediatamente la rotonda per

L'incorcio in questione è di proprietà provinciale e dal giugno del 2015 sono stati sbloccati i fondi per la costruzione di una bretella che dovrebbe vedere la costruzione di una strada che dalla variante del Ferro arriva fino al deposito logistico di Nero Giardini passando proprio dietro Molini Girola: un progetto che non è mai partito e che sicuramente richiederebbe molto tempo prima di vedere la luce. Il progetto infatti è tuttora bloccato a causa di un "appiglio burocratico" e non si può quindi procede alla costruzione.

Nazzareno Vita, direttore dell'Istituto Tutela Produttori Italiani, è il capofila dei promotori che vogliono la costruzione della rotonda tra le due strade provinciali 157 e 239 in località Molini Girola. "Sono già state superate le mille firme e si tende ad arrivare al traguardo delle tre mila - ci spiega Vita -. Non è pensabile che ogni volta che parte un progetto dopo un po' di tempo tutto si blocca e non si può procedere; la costruzione di questa rotonda è stata inoltrata circa dieci anni fa e ancora non se n'è fatto nulla. Ogni volta che parte la richiesta, le responsabilità vengono "rimpallate" tra Provincia, Anas, Regione e via dicendo. A noi cittadini non importa di chi è la responsabilità, vogliamo che chi lavora per noi faccia il suo dovere. Se c'è un problema, loro devono risolverlo; non siamo noi a doverci occupare di norme e regolamenti, non è compito nostro."

 

18175732_10213243414906003_663018419_o

 

Le posizioni di Vita sono molto forti, come quelle di un'intero quartiere che molto spesso ha a che fare con incidenti e problemi di circolazione proprio per il traffico non fluibile nel punto di strada in questione. Vita propone anche un'alternativa immediata a chi deve occuparsi di risolvere questo problema: "Capisco che oltre al progetto della costruzione di una bretella anche quello della costruzione di una rotonda richiede molto tempo. Ciò che vorrei proporre è di utilizzare, anche solo per qualche giorno, i new jersey, i dispositivi di sicurezza in plastica che uniti tra loro potrebbero dar vita a una rotatoria temporanea, per vedere se la situazione migliora rispetto a quella attuale e poi agire di conseguenza; fare dunque una "prova" e comprendere se effettivamente una rotonda può migliorare gli attuali disagi alla viabilità."

Venerdì 5 maggio ci sarà una riunione presso la Contrada di Molini Girola durante la quale si discuterà del problema.

 

18196089_10213243472827451_1811944941_o

Letture:8188
Data pubblicazione : 28/04/2017 10:22
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications