Attualità
Caso Emmanuel. Massimo Rossi e Pisana Bachetti. Il consigliere indagato per diffamazione: "Non ho ricevuto nessun avviso". La testimone: "È stato dato il via a una campagna mediatica contro di me"

Massimo Rossi e Pisana Bachetti commentano la notizia riportata da Il Resto del Carlino, che vede il consigliere indagato per diffamazione nei confronti della supertestimone del caso Emmanuel.

Caso Emmanuel. Massimo Rossi e Pisana Bachetti. Il consigliere indagato per diffamazione:

Il 5 luglio scorso Emmanuel Chidi Namdi perse la vita in seguito a una collutazione con Amedeo Mancini. Il 40enne fermano venne immediatamente arrestato e accusato di omicidio preterintenzionale. In seguito alla testimonianza di Pisana Bachetti e di altre persone che raccontarono di aver visto Emmanuel Chidi Namdi colpire con un paletto della segnaletica stradale Amedeo Mancini, tesi successivamente confermata dagli esiti dell'esame del DNA, il fermano è stato scagionato dall'accusa.

Il Consigliere Massimo Rossi ha commentato: "Io non ho ricevuto nulla, di cosa sarei indagato? Ricordo bene di non aver insultato nessuno, il mio commento valutava come paradossale un articolo della stampa che riportava la testimonianza di un'aggressione troppo prolungata per due persone: ho parlato di una testimonianza "scarcamente probabile", niente di più. Io sono tranquillo - prosegue Rossi - perché ciò che scrissi e affermai non era un insulto, credo che la questione si sgonfierà tranquillamente."
Rossi conclude: "Tutto questo è emblematico per capire come la vicenda è stata gestita e ciò che è accaduto pochi giorni fa è la "chiusura in bellezza" di tutta la vicenda, riflettiamo su questa gestione emblematica del caso."

Pisana Bachetti ci ha riferito di aver fatto più di una denuncia, da ottobre in poi, in diverse Procure dunque l'indagine è sicuramente partita.
La Bachetti ci racconta che Rossi tirò fuori la storia dei gatti, di cui la donna è in possesso di un video che documenta l'accaduto, per insinuare sulla non attendibilità e credibilità della sua persona. "Rossi mi ha voluto far passare per ciò che non sono, dando il via a una campagna mediatica contro di me, come se io avessi una sorta di accanimento verso gli extracomunitari, cosa che non è assolutamente vera. Chi è inoltre lui per dire che io non sono affidabile?"

La Bachetti ci ha parlato anche di aver dovuto eliminare il suo profilo social più volte e delle minacce che ha ricevuto nei giorni successivi alla testimonianza.

 

 

 

N.D.R.: Pisana Bachetti non era a conosenza dell'avvio delle indagini nei confronti di Massimo Rossi, in quanto è venuta a conoscenza del fatto tramite Il Resto del Carlino.

Letture:2940
Data pubblicazione : 17/05/2017 11:28
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Mah !!!!!!!!!!!!!!!!!

    17-05-2017 18:09 - #1
    non mi esprimo nel merito ma sarebbe interessante sapere, se realmente vi sono indagini a carico di Rossi, quale sia la procura, quella di Fermo ? Mahhhhhhhh, altra domanda, se fosse vera la notizia, ma solo Rossi risulta indagato ?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications