Attualità
Fermo. Monteleone e la maggioranza rispondono a Ferracuti sulle potature di Casabianca: "Il verde è stato dimenticato per anni, ora questa amministrazione gli dedica la giusta attenzione"

Massimo Monteleone, consigliere di maggioranza della lista Piazza Pulita, parla a nome di tutta la maggioranza consiliare di Fermo e risponde alle critiche mosse proprio ieri da Paolo Ferracuti del PD sull’intervento di potatura avvenuto a Casabianca.

Fermo. Monteleone e la maggioranza rispondono a Ferracuti sulle potature di Casabianca:
Il consigliere comunale Massimo Monteleone

“Sono quasi 10 anni che quegli oleandri non venivano potati e quindi ora agli occhi può sembrare un intervento eccessivo, ma non è così. Fosse stato fatto un lavoro costante ora non saremmo nemmeno a parlare di questa problematica. Quando Ferracuti dice che forse così l’amministrazione vuole risparmiare, gli ricordiamo che la precedente giunta a guida PD ha ricavato il massimo risparmio non effettuando minimamente le potature”.

Il consigliere continua il proprio intervento facendo notare come il lavoro in tutta la città sulla cura del verde sia di gran lunga migliorato rispetto alla situazione in cui versava a giugno 2015. “Gli sfalci, le potature e tutta la cura del verde vengono fatti con una calendarizzazione precisa che i cittadini possono anche trovare sul sito del Comune.
Ferracuti parla di costa nord senza aver visto l’eccellente stato di manutenzione del verde e l’enorme lavoro fatto sul quartiere e su Lido Tre Archi, dove lo scorso anno la potatura delle siepi, che aveva gli stessi presupposti (area abbandonata da anni), ha avuto importanti riflessi anche sulla prevenzione delle attività illecite.
La potatura degli oleandri, oltre che necessaria, assumeva anche un connotato di sicurezza non solo per consentire una maggiore visibilità, ma per scongiurare prassi che chi vive in zona, come il consigliere Ferracuti, dovrebbe conoscere, posto che all’interno della selva che si era creata venivano sistematicamente rinvenuti scarti di vivande, escrementi, siringhe e addirittura cuscini e materassi nei periodi estivi (forse su questo aspetto sono stati più che efficienti gli operatori dello spazzamento dell’Asite a far sì che non si notasse tale degrado, che però veniva segnalato da alcuni operatori e cittadini attenti)
Piuttosto la particolare attenzione sulla fascia verde di Casabianca prevede nel breve termine un progetto di valorizzazione e riqualificazione - il Sindaco lo sta portando avanti con l’Assessore Ciarrocchi - con la dotazione di strutture amovibili per la fruizione ludico-sportiva, nonché di nuovi giochi per bambini con l’obiettivo di offrire un'ulteriore prerogativa in aggiunta alla mera fruizione del lungomare.

In altre parole, dopo che la fascia verde è stata dimenticata per anni, essa riceve ora la giusta attenzione da questa amministrazione. L’iniziativa dello scorso anno “Ti gusto al volo” (lo street food che si svolge proprio sopra l’area verde), proposta dal vicesindaco Trasatti e dall’Assessore Torresi, ne ha esaltato le peculiarità portandola a conoscenza di tutti e verrà replicata quest’anno il 18, 19 e 20 agosto. Non va dimenticato inoltre che il piano spiaggia su cui sta lavorando l’Assessore Nunzi è quasi ultimato e sarà presto approvato in Consiglio Comunale”.

In chiusura Monteleone aggiunge: "Rimaniamo quindi un po’ basiti quando il PD parla di mancanza di progettualità e di interventi sulla costa nord, dimenticando che si sta invece sviluppando una progettualità diffusa (il campo di basket nei pressi della Farmacia, l’asfaltatura di via Adami, la riqualificazione di Via Pigafetta), o facendo finta di non sapere che c’è un progetto epocale di lavori pubblici su Lido Tre Archi da 9 milioni di euro già approvato e un altro in essere sul tema sociale con protagoniste le consigliere De Santis e Ilari.
Raccogliamo invece volentieri come sempre l’invito a confrontarsi positivamente, a patto che si porti un contributo e soprattutto non si strumentalizzi in questa maniera la gestione del patrimonio arboreo, facendo passare un intervento che i cittadini aspettavano e meritavano da anni come un banale strumento di risparmio di costi di manutenzione.

 

Letture:928
Data pubblicazione : 17/05/2017 16:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • nord

    20-05-2017 12:10 - #2
    IO cittadino di Fermo e conoscendo il territorio di Casabianca e Lido di Fermo non avrei criticato il taglio degli oleandri ma bensì avrei suggerito che al posto degli oleandri avrei costruito una pista solo ciclabile e poi farla proseguire a lato della strada lato camping eliminando quei pochi parcheggi fino ad arrivare al grattacielo però bisogna aver coraggio infischiandosi delle critiche e voti contrari, Fermo deve avere coraggio!?! Ma perchè non dite che le piante di via Machiavelli lato ferrovia non vengono mai potate? Saranno trscorsi piu di 20 anni e non si è mai fatto niente grazie
  • Cittadino

    17-05-2017 17:25 - #1
    1 il campo da basket vicino alla farmicia è stato fatto con i soldi stanziati dall'amministrazione Brambatti,l'attuale amministrazione ha solamente cambiato un progetto esistente e pronto a partire. 2 è vero che gli oleandri sono anni che non si potatona,ma non per questo andava fatto in questo modo e soprattutto in questo periodo. 3 non siete i primi a fare manifestazioni in quella zona,perche anni fa l'amministrazione Di Ruscio fece un mercattino che duro quasi tutta l'estate.4 nell'estate 2016 a lido sono stati tolti 2eventi che vedevano la presenza di diverse persone. tornando alla questione oleandri,fa pensare che sia stata fatta questa potatura per non metterci mano per un po',un po'come le piante nel parcheggio sotto le poste principali
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications