Attualità
La Fermana ha scelto Amandola come luogo per il suo ritiro in vista della Lega Pro. Adolfo Marinangeli: "Nel dramma dobbiamo cercare l'opportunità per ripartire"

Questa mattina il Sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli è stato intervistato ai microfoni di Radio Fermo Uno da Angelica Malvatani e ha fatto una panoramica della situazione a nove mesi dalla prima scossa che ha sconvolto il Centro Italia.

La Fermana ha scelto Amandola come luogo per il suo ritiro in vista della Lega Pro. Adolfo Marinangeli:

"È necessario dare una collocazione dignitosa ai cittadini, offrire servizi e tutte le funzioni di cui necessitano, anche se ammetto che ci troviamo in una situazione molto difficile - ha esordito Marinangeli. Abbiamo bisogno di certezze soprattutto a livello psicologico, vorremmo tornare quanto prima possibile alla normalità, alle cose semplici e banali."
Il primo cittadino di Amandola continua : "Ceriscioli aveva detto che si sarebbe fatto il nuovo Ospedale per dare un servizio efficiente e sicuro alla comunità dei Sibillini. Non è dignitoso dover avere paura di un vecchio modo di fare politica e della lenta burocrazia."
"Ciò che mi preme maggiormente è la ricostruzione da zero di tutte le scuole di ogni ordine e grado, come dell'Ospedale, che si è confermato un punto nevralgico e fondamentale della comunità montana. Non possiamo più "rattoppare" e affidarci al provvisorio, dobbiamo ricostruire partendo da zero." ha tuonato Marinangeli. "Ovviamente siamo spaventati dai lunghi tempi ma non possiamo piangerci addosso; dobbiamo avere coraggio e reagire per accelerare la ricostruzione, lo dico da amministratore e da cittadino."
Con uno sguardo all'estate, dopo un inverno lungo e molto freddo, Marinangeli affida lo splendore della sua Amandola al turismo: "Chi viene da noi in vacanza deve stare tranquillo. In questo momento il territorio dei Sibillini è conosciuto (purtroppo) a livello nazionale e mi azzardo a dire anche internazionale. Ci è stata offerta solidarietà e vicinanza da ogni parte d'Italia e questa è una nota positiva che ci deve permettere di fare uno scatto come amministratori di questi luoghi. Nel dramma dobbiamo cercare l'opportunità per ripartire."
Marinangeli commosso e soddisfatto ci svela anhe un'anticipazione: "Ieri ho ricevuto la chiamata del Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e dell'Assessore allo Sport Alberto Maria Scarfini che mi hanno confermato che la Fermana ha scelto la città di Amandola come luogo per il suo ritiro. È un'emozione per me e un grande simbolo di vicinanza, solidarietà e ripartenza per un territorio che ne ha davvero bisogno."

Letture:4000
Data pubblicazione : 20/05/2017 12:26
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Aragorn

    20-05-2017 18:12 - #1
    mettete una foto commossa, però! "noi ricostruiremo tutto. case, chiese ed esercizi commerciali (renzi 30 ottobre 2016)"...evidentemente la linea del partito rimane la stessa, immagino dopo la riunione di ieri sera...certo, considerate le 1151 preferenze ottenute dal sindaco marinangeli rispetto ai presenti al convegno, direi che c'erano coloro che ci dovevano stare per forza. sarebbe curioso chiedere loro se, poi, ci credono davvero... a me me ce vè mmoccò da ride (è una risata nervosa, ovviamente!), il ponte di rubbianello è crollato il 2 dicembre del 2013, in quasi quattro anni nessuno è riuscito a sistemare 140 miseri metri e volete ricostruire tutto? daje su, vasta... comunque, domanda...per l'ospedale la situazione sembra abbastanza chiara, ma le scuole? se c'è bisogno di ricostruirle significa che sono tutt'altro che sicure...quindi in caso di nuove scosse? nel frattempo che aspettiamo "tutto" non sarebbe il caso di fare delle esercitazioni per insegnare agli alunni come comportarsi in caso di terremoto? considerata la scarsa propensione alla disciplina dei ragazzini italiani troppe ce ne sarria da fa e non credo che la disponibilità di giornate libere dalle lezioni sarà sempre come quest'anno che, con la scusa dell'abbuono dell'anno scolastico per via del terremoto, s'è buttato tutto definitivamente a festa...invece di perdere tempo con valentino rossi, il consiglio comunale dei ragazzi e cose simili (patrizio oliva escluso...mito assoluto!), non sarebbe meglio organizzarsi? trattarli come le vacche indù non li salverà...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications