Attualità
Ete Morto: incontro a Casette d'Ete con frontisti ed enti. Ulteriore tappa del tavolo di lavoro avviato dall'Amministrazione comunale di Sant'Elpidio a Mare

E’ stato l’ultimo di una serie di incontri che l’Amministrazione Comunale di Sant'Elpidio a Mare ha organizzato nel tempo per affrontare le problematiche riguardanti le aste fluviali che interessano il territorio, in particolare l’Ete Morto ed il Chienti.

Ete Morto: incontro a Casette d'Ete con frontisti ed enti. Ulteriore tappa del tavolo di lavoro avviato dall'Amministrazione comunale di Sant'Elpidio a Mare

All’auditorium “Della Valle” di Casette d'Ete, l’Amministrazione Comunale ha incontrato, assieme al Geologo Luciano Taddei, i frontisti interessati dall’alveo dell’Ete Morto, alla presenza anche del presidente del Consorzio di Bonifica delle Marche, avv. Netti, del rappresentante fermano della Coldiretti e di alcuni funzionari della Regione Marche.

Un incontro operativo, non solo interlocutorio, che ha rappresentato il prosieguo del tavolo di lavoro a suo tempo avviato attorno alle problematiche dell’Ete Morto, coinvolgendo tutti gli Enti interessati, a partire da Sant’Angelo in Pontano e passando per tutti i comuni lambiti dal fiume, fino ad arrivare al comune di Sant'Elpidio a Mare. Lo stesso Netti ha evidenziato il ruolo territoriale trainante del Comune su questo importante tema.

Nel corso dell’incontro, oltre a fare una panoramica sull’attuale situazione dell’Ete Morto e sulle misure preventive che vanno necessariamente messe in atto per evitare problemi in occasione delle grandi piogge, si sono fatti ulteriori passi avanti.

Dagli interventi degli stessi frontisti e del rappresentante della Coldiretti è scaturito un apprezzamento per l’attività portata avanti dal Comune su questo tema prioritario, insieme al Consorzio di Bonifica e al geologo Taddei. I frontisti hanno esposto le loro problematiche e i loro malumori, ma hanno capito che l’Amministrazione Comunale è attenta ed è loro vicina. E' emerso come tutti insieme sia possibile affrontare le problematiche con gli strumenti adatti: quella della compartecipazione sulla risoluzione delle criticità più piccole è la strada da percorrrere.

Dal confronto con i frontisti e con i tecnici presenti è emersa la volontà di suddividere l’Ete Morto in tre tronconi su ognuno dei quali individuare le relative criticità per poi mettere in atto interventi concreti, compatibilmente con le risorse disponibili.

“Le risposte sul fronte delle problematiche relative al dissesto idrogeologico vanno collocate su più livelli – dice in merito il Sindaco, Alessio Terrenzi, presente all’incontro assieme all’Assessore Norberto Clementi – sia sul fronte tecnico che su quello amministrativo. A questo proposito il nostro Comune si è fatto capofila nell’ambito di una politica di confronto territoriale che coinvolge tutti gli Enti interessati da tali problematiche favorendo il raccordo istituzionale indispensabile per arrivare ad interventi concreti. Le risorse necessarie per intervenire in modo incisivo sono sostanziose ed il comune da solo non è in grado di affrontare queste spese, ma in una politica di rete il discorso cambia. L’attenzione su tale fronte è alta e stiamo proseguendo lungo la strada del confronto e della collaborazione, avviata a suo tempo sia per quanto riguarda l’Ete Morto, tema specifico dell’incontro svolto a Casette, che per quanto riguarda il Chienti”.

Letture:1941
Data pubblicazione : 26/05/2017 16:15
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications