Attualità
Porto Sant'Elpidio. Legambiente sui lavori al Fosso dell'Albero e l'abbattimento di sei platani. Il sindaco Franchellucci risponde

"In riferimento ai lavori previsti al Fosso dell'Albero, nei pressi della S.S. 16, progettati dall'Ing. Giuseppe Marini su commissione del Comune di Porto Sant'Elpidio, con la presente Legambiente si fa portavoce delle istanze di molti cittadini Elpidiensi che non vedono di buon grado l'abbattimento dei sei platani presenti in loco, in quanto sono piante di pregio, protette da leggi nazionali e regionali, sono alberi secolari che possono vivere anche mille anni e che svolgono delle funzioni essenziali per l'ambiente e per l'uomo." questo l'esordio del comunicato stampa di Legambiente Circolo PSE e Legambiente Marche sui lavori del fosso dell'albero e sul rischio abbattimento platani.

Porto Sant'Elpidio. Legambiente sui lavori al Fosso dell'Albero e l'abbattimento di sei platani. Il sindaco Franchellucci risponde

"Con quali occhi vogliamo guardarli?

Vogliamo osservarli in relazione a ''semplici'' e ''fredde'' esigenze speculative o di cantiere?

Allora abbattiamoli pure, essi sono un fastidio per la movimentazione dei mezzi e comunque se ne possono acquistare altri.

Ma se li osserviamo da un altro punto di vista, se perdiamo lo sguardo nel verde della loro chioma, se ci lasciamo abbracciare dalla loro ombra fresca, questi platani sessagenari sono natura, sono creature, sono bellezza: è tutto questo che non possiamo perdere!

Molte sarebbero le ragioni per non privarci dei molti benefici che gli alberi apportano quotidianamente all'ambiente urbano e ai suoi abitanti.

Per citarne alcuni, gli alberi migliorano la qualità dell'aria e riducono attivamente l'inquinamento atmosferico, generano ossigeno e assorbono anidride carbonica (CO2), trattengono le polveri sottili e il particolato atmosferico (PM 10-PM 2,5), causa di molti problemi alla  salute, soprattutto dei bambini, e morti premature.

A tal proposito Vi informiamo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato da poco il report sulle condizioni di salute dei cittadini, puntando il dito contro l'inquinamento atmosferico, che sta diventando una delle cause principali di morte.

Continuando, agiscono sulla regolazione del clima,  hanno una grande capacità di raffreddamento, infatti attraverso la traspirazione le piante refrigerano l'aria. Si stima che un singolo albero delle dimensioni dei platani in oggetto, sia paragonabile a 10 climatizzatori in funzione per oltre 20 ore al giorno e, proprio in questo periodo, in cui le temperature sfiorano i 40 gradi e si preannuncia l'estate più calda di sempre, quanto detto deve far riflettere!!!

Gli alberi svolgono anche una importante funzione di isolamento acustico riducendo il rumore del traffico e/o dei treni e di altre fonti rumorose che caratterizzano negativamente la vita cittadina e di barriera poiché fungono da scudo contro molti agenti atmosferici come il vento, la pioggia, la neve e la luce solare.

Senza parlare della mitigazione del dissesto Idrogeologico e l'attivazione della vita microbica e della fertilità del terreno che magari in città è meno percepita.

Ma gli Alberi sono straordinari generatori di Ecosistemi, soprattutto se di una certa età e di una certa mole (come i nostri Platani), raggiungibile solo dopo decenni.  Essi offrono ospitalità, riparo e nutrizione a molti esseri viventi, favorendo quindi la conservazione della Biodiversità Urbana!

Di tante altre cose potremmo ancora argomentare come ad esempio del fatto di voler privare piazza Garibaldi degli alberi che l'hanno caratterizzata fino ad oggi.

Ma con la presente vi invitiamo semplicemente a guardare il patrimonio arboreo presente in paese in maniera meno riduttiva, da un diverso punto di vista e vi chiediamo di non perderlo  semplicemente perché vivente, bello, degno di attenzione.

Sollecitiamo, quindi, con la presente, una presa di posizione da parte vostra, con la ditta appaltatrice per salvare i sei platani presenti nell'area d'intervento.

Certo, non saranno sei Platani a salvare il mondo, ma non possiamo non mettere in evidenza la necessità che proprio questi debbano rimanere dove sono sia per quanto detto sopra e ancor di più perché situati in una strada "fuorilegge" per inquinamento come la strada statale 16."

 

Nazareno Franchellucci, sindaco di Porto Sant'Elpidio, ha deciso di rispondere al comunicato di Legambiente, facendo chiarezza sulla questione: 

"In relazione al comunicato di Legambiente sui platani al fosso dell'albero, è necessario ribadire, in maniera del tutto scontata ma necessaria visti i contenuti, che non esiste alcuna volontà da parte della Amministrazione di abbattere piante senza uno specifico motivo ne, tantomeno, il fatto di farlo senza aver valutato precedentemente tutte le possibili alternative.

Tanto è vero questo che, rispetto al progetto definì e dopo un colloquio con la ditta, non solo non sarà abbattuta alcuna palma, ma dei 6 platani in previsione di abbattimento, 2 non saranno toccati proprio perché non inficiano con il progetto complessivo. Per le altre piante ricordo che questo lavoro non è un mero lavoro di abbellimento, cosa che naturalmente sarà curata in seguito, ma si tratta di uno storico lavoro di sistemazione idrogeologica del fosso che necessariamente va eseguìta in quelle modalità.

Letture:2326
Data pubblicazione : 26/06/2017 11:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Fausto

    26-06-2017 12:31 - #1
    credo che questa amministrazione abbia un odio particolare per gli alberi. Li distrugge , sempre!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications