Attualità
Fermo. Il nuovo polo scolastico Betti-Fracassetti supera uno step fondamentale: la verifica del progetto è andata a buon fine

E' di ieri, direttamente per bocca del sindaco di Fermo Paolo Calcinaro, la bella notizia che riguarda il nuovo polo scolastico che vedrà il trasferimento delle scuole medie Ugo Betti e Fracassetti al suo interno. 8 i milioni di euro di finanziamento pronti per realizzarlo. Venerdì è arrivato il via libera dalla Invitalia, l'Agenzia Nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, che ha approvato il progetto riguardante il nuovo polo. 

Fermo. Il nuovo polo scolastico Betti-Fracassetti supera uno step fondamentale: la verifica del progetto è andata a buon fine

"Il nuovo polo scolastico ha superato uno step fondamentale con la verifica del progetto, realizzato dall'ingegnere della Regione Marche, Stefano Babini. Ora possiamo iniziare a pensare che il polo potrà essere pronto per l'inizio del prossimo anno scolastico, quello del 2018/2019."

 

Al progetto hanno contribuito profondamente anche l'assessore ai lavoi pubblici Ingrid Luciani e il dirigente comunale Alessandro Paccapelo

Come sottolineato da Calcinaro, c'è molta soddisfazione dietro l'approvazione del progetto che riguarda il nuovo polo scolastico Betti-Fracassetti. In quanto è stato uno fra i primi cinque ad essere verificato e approvato, fra le 21 scuole coinvolte dal sisma, che dovranno ora essere ricostruite. 

 

 

Letture:2317
Data pubblicazione : 16/07/2017 15:32
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Piero

    17-07-2017 23:22 - #2
    Condivido le perplessità del lettore Marino: questa storia di spostare le scuole fuori dal centro storico darà la spallata finale al medesimo centro storico. Non ha molto senso parlare di minori costi per le nuove costruzioni, perché in realtà ciò implicherebbe l'abbandono dei vecchi edifici. Se invece i vecchi edifici riceveranno degli interventi, vorrà dire che si spenderà il doppio. Alla vicenda Betti Fracassetti si aggiunga la vicenda del Liceo Classico e ci si renderà conto della gravità della situazione.
  • marino

    17-07-2017 12:22 - #1
    mah, siamo proprio sicuri che non si potevano spendere gli stessi soldi e le stesse energie per sistemare al meglio le scuole storiche ? è un altro pezzo di centro storico che chiude, un' altra possibilità di vivere a misura d' uomo per ragazzi e famiglie che si perde. per di più, parliamo di scuola media, di scuola di quartiere, una scuola che si dovrebbe poter raggiugere a piedi ! e non mi sembra ci sia stata nemmeno una discussione in città in proposito. anche se l'onda emotiva è stata grande, non bisognerebbe seguire tout court le onde emotive. avevamo proprio bisogno di altro cemento e di sradicare pezzi di città ? non se ne parla, nessuno ti risponde, nessuno ti sa dire niente, solo proclami e avanti per quella strada ( che poi, se nei locali della fracassetti o giù di lì, andrà la gioventù musicale, come pare, si vede che non erano poi così malandati o mettiamo a rischio gli allievi di musica? e se nei locali della betti si parla di un ostello, idem !)
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications