Attualità
STORIE: Quando Diego Della Valle decise di aprire uno stabilimento ad Arquata del Tronto

Il racconto, pubblicato da Fabrizio Bartolucci sul suo profilo Facebook, svela un dettaglio interessante, allo stesso tempo toccante: quando Diego Della Valle, noto imprenditore fermano di fama internazionale, decise di aprire uno stabilimento della Tod's ad Arquata del Tronto. Uno stabilimento che, a meno di ritardi, vedrà la luce entro quest'anno nella zona industriale di Pescara del Tronto. 

STORIE: Quando Diego Della Valle decise di aprire uno stabilimento ad Arquata del Tronto

La storia di Bartolucci incomincia così, testimoniando quelli che egli sentì e vide quel giorno, risalente alla metà di settembre dell'anno scorso: 

 

"Era una domenica mattina, se non ricordo male, ero al campo di Borgo d'Arquata per parlare con quelli della cucina che fornivano i pasti per il nostro piccolo campo su a Pretare. Ricordo che mi venne a prendere Sergio Ballarò del DNPC perché dovevamo tornare di corsa su a Pretare, stava arrivando a visitare il campo Diego Della Valle. In qualità di responsabile gli diedi il benvenuto all'ingresso del campo, mi strinse la mano e mi ringraziò per quanto stavamo facendo per quella gente, gli risposi che il merito era del grande cuore di tutti i volontari, senza distinzione di divisa e lui mi diede una pacca sulla spalla.

 

Il racconto prosegue:

"Mentre camminavamo all'interno del campo salutava tutti, stringeva le mani e aveva parole di conforto. Poi lui e sua moglie, insieme a me, Don Francesco e Cristiana ci recammo in quella che era la tenda adibita a chiesa. Don Francesco alzò il telo ed entrammo: ricordo che rimase un attimo fermo in raccogliemento, fissando il Cristo con il braccio mutilato dal terremoto posizionato dietro il piccolo altare fatto dalla famiglia Perla.

Chiese di rimanere un attimo lì con noi e ricordo molto bene che mi chiese quanto costasse una tenda come quella in cui eravamo, poi chiese cosa servisse a Don Francesco.

Il preste gli rispose che serviva lavoro per non far morire quei luoghi.

Lui con tutta tranquillità disse: 'Vuoi che apro una fabbrica qua ad Arquata? Va bene la faremo'.

Quando uscimmo dalla tenda si tolse il foulard nero che aveva al collo e lo mise sul collo di Don Francesco dicendo: 'Così sarai più elegante!'.

Infine fu il momento dei saluti, risalì sull'auto del Sindaco Petrucci e ripartì verso l'elicottero.

 

20708142_10211773063260218_4077858682591458204_n

 

 

 

Letture:9366
Data pubblicazione : 13/08/2017 12:57
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Carlo

    14-08-2017 15:24 - #1
    Ecco, dalle parole ai fatti. Questa è l'italia concreta che tutti vorremmo. E non è solo una questione di soldi ma di buona volontà.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications