Attualità
Incontro in Regione sulla ristrutturazione del santuario della Madonna dell'Ambro. Obiettivo? La riapertura entro la prossima estate

Questa mattina il presidente della Regione Luca Ceriscioli e l'assessore al bilancio Fabrizio Cesetti hanno incontrato il sindaco di Montefortino Domenico Ciaffaroni e il presidente della Carifermo Amedeo Grilli per fare il punto sulla ristrutturazione della Chiesa della Madonna dell'Ambro.

Incontro in Regione sulla ristrutturazione del santuario della Madonna dell'Ambro. Obiettivo? La riapertura entro la prossima estate

"Voglio ringraziare ancora una volta la Carifermo - afferma il presidente Luca Ceriscioli - che ha effettuato una donazione che ci permetterà di velocizzare al massimo i tempi. Per l'Infernaccio ci auguriamo di poter riaprire presto i sentieri. Il consorzio del Tennacola sta predisponendo le passerelle per farlo tornare presto a disposizione degli e dei turisti".

 

"La fase della progettazione è in via di chiusura - spiega il presidente della Carifermo Grilli - poi saremo pronti a partire con i lavori di ristrutturazione. La previsione è che il santuario possa riaprire già la prossima estate".

 

"L'obiettivo è far tornare alla vita il percorso dell'Infernaccio e la Madonna dell'Ambro - aggiunge il sindaco di Montefortino, Domenico Ciaffaroni - Stiamo lavorando in sinergia con tutte le istituzioni per raggiungere questo obiettivo il prima possibile. Per noi sono due simboli importanti per far ripartire il turismo e l'economia del nostro territorio".

 

Il presidente della Cassa di Risparmio di Fermo e il sindaco hanno sottolineato l'importanza e l'urgenza di intervenire sulla Mare e Monti, nel tratto Servigliano-Amandola: "Già da tempo con il presidente Ceriscioli abbiamo affrontato la questione, ravvisando la necessità di intervenire. Pensiamo di finanziare l'intervento intercettando i fondi di sviluppo e coesione", conclude l'assessore Cesetti.

Letture:2259
Data pubblicazione : 05/09/2017 12:20
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Silvia

    09-09-2017 16:00 - #3
    Le case non verranno sistemate entro un anno? Come mai non contiamo noi persone comuni come i Frati? Sono disgustata da questa burocrazia e politica di comodo.
  • Alessandro

    05-09-2017 22:20 - #2
    Presidente Della Regione, Presidente della Provincia di Fermo e Sindaco di Montefortino. Mi domando come mai da tempo queste cariche istituzionali non prendano in considerazione le sorti di una piccola frazione montana dei Sibillini frequentata da numerosi turisti ogni anno. Tutto è abbandonato e degradato da prima del terremoto, in più i paravalanghe che si trovano sul Monte Zampa sono lesionati da tempo e andrebbero riparati, ma questi signori non lo vogliono capire. Sotto al monte Zampa c'è Rubbiano che fu vittima proprio di una valanga negli anni trenta che causo diverse vittime. Si vede che con le valanghe non prendono i voti. VERGOGNA!
  • Aragorn

    05-09-2017 16:37 - #1
    oh...quissi non scherza! fare o non fare è sempre una questione di volontà, questo lo dimostra...in amandola ne stanno addirittura costruendo una nuova! ma la carità cristiana che fine ha fatto? ciaffaroni, una cortesia...io sò un po' testò e quindi alcune cose mi sfuggono, visto che stai li puoi domannà qual è la situazione a proposito delle stalle e dei ricoveri per gli animali, considerando che l'inverno è praticamente alle porte? e pure degli ospedali di amandola...no perché se a montefurtì qualcuno se sente male, non è che lo portano all'ambru! cesetti...com'è che se dicia tra compagni militanti? più case meno chiese? ciarajio!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications