Attualità
Porto San Giorgio, la Cna provinciale stila un'analisi sulla situazione delle imprese in città. Saldo negativo: -15 attività rispetto a fine 2016

Giuliano Rocco della Cna Fermo ha stilato un'analisi della situazione delle imprese a Porto San Giorgio fino al 31 agosto di quest'anno. 

Rocco ha utilizzato dati presi dalla Camera di Commercio aggregandoli per i singoli settori di attività. Di seguito il quadro che ne è emerso.

Porto San Giorgio, la Cna provinciale stila un'analisi sulla situazione delle imprese in città. Saldo negativo: -15 attività rispetto a fine 2016

"Da una analisi sulle 1.649 imprese esistenti a Porto San Giorgio (al 31/08/2017) iscritte alla Camera di Commercio, scaturisce con chiarezza che quelle dei servizi sono la stragrande maggioranza, 672 (il 40,6% del totale) e occupano circa 2.000 persone; seguono quelle del Commercio (546, pari al 33,1%, con circa 1.300 persone occupate), e della produzione (431, pari al 26,8%, con 1.800 persone circa).

La classificazione delle imprese viene effettuata principalmente applicando le leggi esistenti sull’Artigianato e sul Commercio.

Per quando concerne l’andamento tra iscrizioni e cancellazioni, purtroppo continua il trend negativo: si registrano infatti 15 imprese in meno rispetto al 31/12/2016 (circa 40 persone senza lavoro). Questa negatività si verifica nonostante il periodo estivo, dove di solito assistiamo ad un aumento delle imprese; infatti quelle inerenti l’attività dei servizi alloggio e ristorazione aumentano di 7 attività, ma questo non è sufficiente a compensare il saldo negativo. Complessivamente abbiamo questa situazione: 12 imprese in meno nel settore della produzione, 7 nel Commercio e 4 nei servizi, ma sicuramente alla fine del 2017 la perdita sarà più consistente.


Purtroppo, da questa analisi effettuata si confermano le difficoltà che continuano ad incontrare le imprese nel contesto cittadino, difficoltà non isolate ma che rispecchiano l’andamento generale, anche se assistiamo ad annunci continui di ripresa che poi nei fatti non si verifica e non si percepisce.


Per quanto riguarda il tessuto imprenditoriale della nostra città, il primario resta caratterizzato da una presenza rilevante di imprese attive nella pesca (35 imprese, il 2,15% di tutte le attività del comune); il manifatturiero è caratterizzato dalle imprese della moda (129 imprese, il 7,8% abbigliamento e pelli-calzature) ma non mancano imprese della meccanica più tradizionale (lavorazioni e produzioni di oggetti in metallo) e avanzata (elettronica, macchinari e impianti).

 

Il settore delle produzioni alimentari conta un numero di imprese pari a quello del settore pelli e calzature. Le imprese della ristorazione (ristoranti e bar) sono arrivate a contare 153 unità, pari al 9,2% di tutte le attività del comune, e la loro numerosità è probabilmente legata al consistente numero di imprese delle produzioni alimentari attraverso la filiera della pesca e dell’enogastronomia.

Inoltre la rilevante presenza di imprese delle attività sportive, di intrattenimento e divertimento (44 unità) indica l’evoluzione della domanda espressa dal tessuto urbano e dalle sue espressioni turistiche".

Letture:2250
Data pubblicazione : 29/09/2017 09:45
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications