Attualità
L'Elisir d'Amore e La Bohème protagonisti della stagione d'opera del Teatro dell'Aquila: anteprima riservata alle scuole del fermano

Presentata questa mattina in conferenza stampa la stagione d’opera 2017 del Teatro dell’Aquila di Fermo: il 19 e 20 ottobre L’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti mentre il 6 e 7 dicembre La Bohème di Giacomo Puccini.

L'Elisir d'Amore e La Bohème protagonisti della stagione d'opera del Teatro dell'Aquila: anteprima riservata alle scuole del fermano

“Ci ritroviamo qui per il terzo anno, sotto l’egida del Consorzio Marche Spettacolo, a collaborare tra comuni delle Marche, cosa che fino a qualche tempo fa poteva essere impensabile. – ha esordito Francesco Trasatti, Assessore alla Cultura di Fermo. Ci siamo uniti per fare produzione e abbiamo preso parte in modo creativo all’investimento e anche all’indotto economico di ciò che è la lirica. Continueremo a investire in questo aspetto e soprattutto a coordinarci, come è avvenuto per queste quattro date, di modo da poter offrire a tutta la Regione un calendario ben organizzato”.

“L’aspetto della formazione, portato avanti sulla linea della tradizione, è testimoniato dalle due serate di anteprima delle opere liriche di questa stagione, “L’Elisir d’Amore” e “La Bohème”, dedicate alle scuole del fermano, lavoro per il quale devo ringraziare l’amica e soprano Stefania Donzelli. Ringrazio inoltre il Conservatorio di Musica “Pergolesi” che si conferma sempre una realtà importante per l’intera Città.” Ha continuato Trasatti.

“Il 19 ottobre sarà la volta dell’anteprima di “Elisir d’Amor” (che replicherà il 20 ottobre) mentre il 6 dicembre la prima della “Bohème” (che replicherà il 7 dicembre). La volontà è quella di avviare un percorso di introduzione all’opera per gli studenti di ogni ordine e grado a un prezzo che sia particolarmente accessibile: per le anteprime delle opere liriche dedicate ai giovani il biglietto avrà il costo di 10 euro.” Ha spiegato l’Assessore. “Abbiamo voluto investire sulle nuove generazioni e i risultati sono stati estremamente positivi”.

 

22164070_10214807295962052_1866448124_o

 

Il Direttore Artistico FORM, Fabio Tiberi ha sottolineato come “un teatro molto bello e la scelta di freschezza per quanto riguarda i direttori d’orchestra siano delle carte vincenti per la bellissima favola molto affascinante e molto accattivante quale è “L’Elisir d’Amore””.

Fabio Tiberi ha parlato poi del lavoro della Filarmonica Marchigiana: “Veniamo da un percorso molto positivo che ha dato modo a tanti musicisti di mettersi alla prova con un’Orchestra che è diventata un simbolo della nostra Regione e svolge un’attività produttiva e consistente tutto l’anno”.

La parola poi ad Alessio Vlad, direttore artistico della Rete Lirica delle Marche che non ha fatto mancare i suoi apprezzamenti verso Fermo: “Venire qui è sempre un grande piacere, siete molto fortunati ad avere uno dei teatri più belli della Regione. Voglio sottolineare che la nostra è una scommessa vinta e soprattutto sta diventando un modello di buona gestione (economica e artistica) a livello nazionale: siamo riconosciuto come modello virtuoso e nuovo da seguire”.

“Il Teatro dell’Aquila ha una storia importantissima – continua Vlad -, rappresenta un patrimonio che ha bisogno di essere custodito e portato avanti. Sia “L’Elisir d’Amor” sia “La Bohème” possono vantare realizzatori, direttori d’orchestra e cantanti di grandissimo interesse e professionalità. Francesco Ommassini, direttore de “L’Elisir d’Amore”, e i cantanti che rappresenteranno l’opera, sono di nuova generazione e saranno sicuramente una bellissima sorpresa. Senza dimenticare la voce di Davide Giusti, che sarà il tenore, protagonista dell’opera”.

“Per quanto riguarda “La Boheme” – che ha vinto un premio allo Sferisterio di Macerata – voglio ricordare che anche il direttore artistico Matteo Beltrami è di nuova generazione e i propositi attesi sono dei migliori” ha concluso Vlad.

Saverio Marconi, che ha firmato “L’Elisir d’Amore”, ha commentato il suo lavoro con queste parole: “Questa è stata una bellissima scommessa fatta tantissimi anni fa allo Sferisterio, uno spettacolo che anche la RAI ha ripreso, uno spettacolo che coinvolge l’Orchestra ma anche il pubblico, un’idea vincente che sono sicuro piacerà sia ai giovani sia agli adulti”.

Luciano Messi del Macerata Opera Festival ha spiegato: “”L’Elisir d’Amore” a Fermo è l’ennesima dimostrazione che la lirica è qualcosa di serio e mantiene quello che promette. Questa Amministrazione ci ha creduto in un momento molto difficile: si è realizzato un impegno serio, dando un forte segnale per Fermo. Il Teatro dell’Aquila e questa Città sono una palestra e un grande trampolino di lancio, hanno rappresentato la consacrazione di molti artisti di grande rilievo. Con questi appuntamenti si conclude una tappa importante, vengono mantenute le promesse che erano state fatte e soprattutto si guarda al futuro, senza mai accontentarsi”.

Paolo Calcinaro ha concluso: “Sono onorato che a Fermo possiamo contare un vero e proprio vanto quale è quello della stagione lirica e ringrazio Francesco per il grandissimo lavoro che ha svolto nel comporre questa meravigliosa stagione d’opera. Le due anteprime dedicate ai ragazzi hanno moltissimi effetti e risvolti positivi e sono sicuro che saranno due appuntamenti molto prestigiosi per la Città”.

 

22164109_10214807307642344_1430789764_o

 

22139780_10214807300122156_247276024_o

Letture:2075
Data pubblicazione : 29/09/2017 16:18
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications