Attualità
Porto San Giorgio. Il giallo dura troppo poco, il Giudice di Pace annulla una multa da T-Red

Durante l'ultima, infuocata campagna elettorale sono stati molto spesso al centro del dibattito politico sangiorgesi. Stiamo parlando dei T-Red, i semafori che sanzionano automaticamente i cittadini che superano la linea dell'incrocio appena la luce diventa rossa.

Porto San Giorgio. Il giallo dura troppo poco, il Giudice di Pace annulla una multa da T-Red

Tra i principali oppositori dei T-Red si annovera colui che è stato il principale sfidante del sindaco Loira, Andrea Agostini, che ha accusato più volte l'amministrazione di voler semplicemente fare cassa con questo sistema e che quest'oggi, nelle sue vesti di avvocato, si è preso una sorta di "rivincita".

 

Il giudice di pace di Fermo, il magistrato Serenella Monachesi, con la sentenza 315/2017 ha infatti annullato la multa da T-Red inflitta ad un cittadino difeso dallo stesso Agostini. Analizzando i fotogrammi depositati in atti dalla Polizia Municipale, infatti, è emerso che il conducente in questione abbia tentato di arrestare la corsa del suo veicolo senza però riuscirsi data anche l'esigua durata della luce gialla del semaforo.
L'attraversamento dell'incrocio da parte del conducente è durato 2,4 secondi e le immagini dimostrerebbero come la sua manovra sia stata compiuta in tutta sicurezza.


Per questo motivo, il giudice di pace ha deciso, come si legge nella già citata sentenza odierna, che "deve essere annullato il verbale di infrazione al codice della strada per attraversamento dell’intersezione stradale nonostante lo vietasse la lanterna semaforica rossa laddove detta violazione è rilevata dal dispositivo elettronico cd. “T-Red”, dovendosi ritenere dai fotogrammi in atti che il conducente compia la manovra di arresto ma non riesca a fermarsi in tempo utile anche a causa della scarsità del tempo di preavviso mediante proiezione del segnale a luce gialla, ciò che non consente di configurare compiutamente la colpa del trasgressore".

La sanzione è stata dunque annullata in base al principio secondo il quale il giudice accoglie l'opposizione quando non vi sono prove sufficienti della responsabilità dell'opponente: nel caso specifico, è stata la durata ridotta della luce gialla del semaforo a scagionare il conducente.

Letture:1910
Data pubblicazione : 10/10/2017 18:24
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • carlo scibè

    12-10-2017 09:47 - #3
    speriamo che queste sentenze si moltiplichino a livello nazionale e internazionale ! giustizia è fatta !
  • Roberto

    10-10-2017 21:16 - #2
    La durata del giallo era breve per tutelare l'automobilista non certo per fare cassa!
  • Altido Laureti

    10-10-2017 19:37 - #1
    La stessa Giudice in un'altro caso di ricorso al T -Red all'attraversamento dell'auto la lanterna del semaforo era Rosso,mentre sulla foto era indicato che al rosso mancavano 2 secondi a detto che era insignificante la netta contraddizione e malfunzionamento dello stesso semaforo
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications