Attualità
Fermo. Domenica l'inaugurazione della mostra di Franco Marinucci. Il fotografo a Radio Fermo Uno: "Spero serva ai fermani per innamorarsi ancora di più della loro città"

Il grande giorno per Franco Marinucci è ormai arrivato: domenica 22 ottobre alle ore 17 presso l'Oratorio della Chiesa di San Domenico verrà infatti inaugurata la mostra “Cartoline da Fermo”, una selezione di circa 300 scatti del fotografo fermano.

Fermo. Domenica l'inaugurazione della mostra di Franco Marinucci. Il fotografo a Radio Fermo Uno:

La storia è ormai nota ai più. Tutto è partito da un appello del consigliere comunale Luigi Rocchi che, dalla pagina facebook “Gli amici di Piazza del Popolo” di cui è amministratore, ha lanciato un invito a chiunque fosse interessato a sponsorizzare una mostra con le foto di Marinucci, che ormai da diverso tempo era solito pubblicare i suoi scatti sui social network. “Non ho fatto quasi in tempo a lanciare questo invito che subito ho ricevuto diverse adesioni – spiega Rocchi in diretta su Radio Fermo Uno -. Si sono proposti Alessandra Remia del negozio “Le Petit Bijou”, Samuele Isidori della Isidori Ventilazione srl e Paola Danieli della Trattoria degli Artisti, che domenica, in occasione dell'inaugurazione, curerà il buffet. A loro, così come a Don Michele Rogante, che ha messo a disposizione l'oratorio di San Domenico, va un grande ringraziamento per aver permesso la realizzazione di questo sogno che era al tempo stesso di Franco ma anche mio. La sua forza è che ogni giorno ci fa vedere Fermo in un'ottica differente; anche quei luoghi che conosciamo benissimo nei suoi scatti ci sembrano ogni volta diversi”.

 

E pensare che la passione di Marinucci per la fotografia è nata sostanzialmente per caso. L'aneddoto regalato dal fotografo agli ascoltatori di Radio Fermo Uno è quasi ai limiti dell'immaginazione: “Un giorno un signore di Potenza Picena intervenne in un gruppo facebook chiedendo se a Fermo non ci fosse nessuno che realizzasse foto perché sul web non circolavano scatti della nostra città – racconta -. Io diedi il nominativo di un'altra persona che scattava foto da anni, ma quando quest'ultimo rifiutò chiese a me di provarci. Io risposi di non essere capace e all'inizio ero effettivamente un disastro, ma dopo alcuni mesi ho cominciato a migliorare e adesso mi riesce piuttosto facile”.

 

Marinucci non ricorre ad un'attrezzatura eccezionale né a programmi troppo particolari per ritoccare i suoi scatti. La sua ricetta è piuttosto semplice: “Innanzitutto conta molto la fantasia – spiega – poi con l'esperienza piano piano capisci i meccanismi e cominci a giocare sulle luci e sui riflessi, cercando sempre di cambiare prospettiva. A volte bastano pochi centimetri per dare completamente un altro senso a una foto e riuscire a produrre qualcosa di non standardazzato”.

“Può sembrare assurdo – aggiunge – ma la situazione migliore per scattare è quando piove ed è tempo brutto per via delle luci e dei riflessi particolari che si creano".

 

La mostra, che verrà inaugurata domenica a partire dalle 17 con una cerimonia che vedrà anche gli intermezzi musicali della maestra Maria Pauri e del prof. Tazio Piergentili, rimarrà poi aperta fino al 5 novembre e sarà visitabile tutti i giorni, dal lunedì al sabato solo di pomeriggio (dalle 17 alle 20) e di domenica anche la mattina (dalle 10 alle 12:30, oltre che nel consueto orario pomeridiano dalle 17 alle 20).

“ E' un premio a Franco per il suo impegno, per l'amore e la passione con cui si cimenta in ciò che fa – commenta Samuele Isidori – con le sue foto è in grado di farci scoprire delle situazioni che non conosciamo”.

“In questi giorni stiamo allestendo la mostra – spiega Alessandra Remia – e sono sicuro che molti rimarranno sorpresi nello scoprire com'è davvero Fermo Ho visto alcune delle foto, alcuni vicoli nemmeno li conoscevo”.

E proprio sorprendere con degli scatti particolari è uno degli obiettivi che si è posto Marinucci: “Speriamo che questa mostra serva anche ai fermani per innamorarsi ancora di più della loro città” - è la sua chiosa e forse il miglior invito possibile ai suoi concittadini per visitare quest'esposizione.

 

Alessandria Remia, Samuele Isidori, Luigi Rocchi e Franco Marinucci durante la diretta su Radio Fermo Uno.

Marinucci_Rf1

 

La locandina della mostra di Franco Marinucci

Locandina_Mostra_Marinucci

 

Un'immagine dell'allestimento della mostra

Allestimento_mostra_Marinucci

Letture:2058
Data pubblicazione : 20/10/2017 16:20
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications