Attualità
Approvata la prima ricognizione del fabbisogno di immobili abitativi per le popolazioni colpite dal sisma: 366 appartamenti per un importo di 60 milioni, coinvolti cinque comuni del Fermano

È stata approvata, con decreto della protezione civile regionale delle Marche, la prima ricognizione del fabbisogno degli immobili ad uso abitativo per l’assistenza alle popolazioni colpite dagli eventi sismici, che entreranno a far parte del patrimonio dell’edilizia residenziale pubblica.

Approvata la prima ricognizione del fabbisogno di immobili abitativi per le popolazioni colpite dal sisma: 366 appartamenti per un importo di 60 milioni, coinvolti cinque comuni del Fermano

Il primo fabbisogno indicato dai Comuni è di 366 unità, per un importo complessivo di 60 milioni di euro (oneri compresi).

“È un'operazione che rappresenta il più imponente piano abitativo nelle Marche degli ultimi 40 anni - ha commentato il presidente Luca Ceriscioli - che dà la possibilità di acquisire veri e propri appartamenti rimasti invenduti al posto delle SAE da destinare alle famiglie con immobili fortemente danneggiati. Gli alloggi, una volta terminata la fase della ricostruzione, resteranno ai Comuni come patrimonio di edilizia residenziale pubblica a favore dei nuclei meno abbienti, generando un indotto economico nel settore”.

Un decreto, questo, firmato dal dirigente della protezione civile regionale e trasmesso alla struttura di missione Sisma Centro Italia per la preventiva approvazione e l’assunzione della spesa a carico della gestione emergenziale. Con tale decreto si chiede alla Protezione civile nazionale di trasmettere la somma per l’acquisto. Gli immobili si trovano in 46 comuni che insistono su primo e secondo cratere sismico.


Tra questi spiccano i nomi di cinque realtà della provincia di Fermo: il capoluogo (22 immobili per un costo di 2.972.426,97 €), Porto Sant'Elpidio (3 immobili per 477.033,38 €), Montefortino (3 immobili per 307.124,55 €), Falerone (1 immobile per 1 168.902,20 €) e Servigliano (7 immobili per 924.670,87 €)

Letture:1794
Data pubblicazione : 15/11/2017 12:24
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications