Attualità
Rivoluzione digitale al Comune di Fermo: al via le domande on line per chiedere i contributi TARI 2018 per le famiglie

Domande di contributo con un click, per il pagamento della Tari 2018 da parte delle famiglie con figli universitari fuori città. Niente di più facile. Arriva anche a Fermo la digitalizzazione delle pratiche amministrative che semplificano per i cittadini l’erogazione dei servizi.

Rivoluzione digitale al Comune di Fermo: al via le domande on line per chiedere i contributi TARI 2018 per le famiglie

I nuclei familiari con figli iscritti a corsi universitari fuori città possono chiedere il contributo per il pagamento della tassa sui rifiuti del 2018 direttamente sulla home page del sito del Comune di Fermo, (www.comune.fermo,  alla voce modulistica on line, Tributi>Tari>richiesta contributo universitari 2018,   link diretto: https://comunefermo.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=TRIB_001 ) nella piattaforma curata da elixForms. “Un sostegno che come Amministrazione Comunale promuoviamo ormai per il secondo anno, consci del fatto che chi ha deciso di investire sui propri figli e sulla loro istruzione va aiutato – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro -  un sostegno in cui crediamo e che rinnoviamo da quest’anno con la comoda e utile novità della richiesta on line che è innovativa, veloce e al passo con i tempi”. “La digitalizzazione – ha aggiunto l’assessore all’informatica Savino Febi – ed è il frutto di un lavoro di programmazione iniziato diversi mesi fa. Oggi con questo primo modulo on line diamo la stura alla rivoluzione digitale che vedrà nell’immediato la messa in rete di una quindicina di moduli on line, che interessa tutti i settori dell’Amministrazione Comunale. Un grazie alla collaborazione dei dipendenti coinvolti, nella formazione preliminare”.

Per poter accedere al beneficio della Tari è necessario: essere residenti nel Comune di Fermo, avere uno o più figli iscritti ad un corso universitario di laurea ad esclusione di scuole di specializzazione, masters post laurea ecc., che il figlio o i figli siano iscritti a corsi universitari e vivano per esigenze di studio nella sede universitaria fuori dal Comune di Fermo, che il figlio o i figli siano titolari di un contratto di locazione/comodato di un alloggio o di un posto letto nella sede universitaria assegnato in base alle vigenti norme del diritto allo studio. L’importo del contributo erogato sarà pari alla differenza tra la somma dovuta per la  Tari 2018 (calcolata sulla base del nucleo familiare anagrafico) e quella teoricamente dovuta senza la presenza dello/degli studente/studenti. La domanda potrà essere presentata su apposito modello predisposto dal Comune (ritirato all’Ufficio Tributi del Comune o scaricato dal sito internet www.comune.fermo.it) debitamente sottoscritto e corredato da copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del richiedente e presentata al Comune di Fermo entro il 29 dicembre 2017,  secondo le seguenti modalità: compilata direttamente online (link https://comunefermo.elixforms.it/rwe2/module_preview.jsp?MODULE_TAG=TRIB_001), direttamente all’Ufficio Protocollo del Comune di Fermo, in via Mazzini n. 4 nei normali orari di apertura al pubblico, a mezzo servizio postale, con raccomandata AR, indirizzata al comune di Fermo, Ufficio Tributi, via Mazzini n. 4, 63900 FERMO. In tal caso farà fede il timbro postale di partenza, a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.comune.fermo.it

La semplice presentazione della domanda non esonera dal pagamento della Tari. Il Comune procederà all’istruttoria delle domande effettuando idonei controlli, anche a campione, sulla veridicità delle dichiarazioni rese.

 

Letture:2185
Data pubblicazione : 01/12/2017 16:03
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Antonio

    02-12-2017 11:05 - #2
    Bello,bello, tutto bello, anche se non ci regalate niente, ci date quello che è nostro diritto, perchè se una persona domicilia per motivi di studio o lavoro in altra città e paga la tari in quest'ultima, tu Comune di residenza non puoi richiedere il tributo per quella persona perchè applicheresti una doppia tassazione all'individuo (visto che la tari si calcola anche per n.di persone), quindi poca enfasi ci date il giusto. Poi vorrei fare una domanda a qualche amministratore che frequenta questo blog: cosa ci dite invece del calcolo TARI che applicate alle nostre utenze??.. la tariffa applicata si compone di una fissa e una variabile e sembrerebbe che applicate la variabile anche alla superficie relativa alle pertinenze (C/06 o C/02..) da alcuni avvisi controllati, sembrerebbe proprio di si.....che dite?? perchè non fate qualche comunicato nel merito, credo che informarci su questo sarebbe importante
  • come diceva Martufello

    01-12-2017 17:14 - #1
    Come diceva Martufello "Che fa rite? ". Vi ricordate come rispondeva Pippo Franco ?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications