Attualità
A Porto San Giorgio uno dei Presepi smontabili più grandi d'Italia: il 14 dicembre l'inaugurazione dell'opera realizzata da Renata Ficiarà

E' uno dei pezzi pregiati del cartellone natalizio di Porto San Giorgio e fra poco più di una settimana sarà finalmente visitabile da tutti i cittadini del territorio: è il Presepe realizzato dalla signora Renata Ficiarà, che a partire dal 14 dicembre sarà in esposizione nei locali dell'ex pescheria in Viale Don Minzioni dalle 17 alle 20 (nei giorni festivi anche dalle 10 alle 13).

A Porto San Giorgio uno dei Presepi smontabili più grandi d'Italia: il 14 dicembre l'inaugurazione dell'opera realizzata da Renata Ficiarà

La particolarità di questo Presepe, tra i più grandi d'Italia tra quelli smontabili (150 mq di superficie, circa 1000 statuine e 150 meccanismi di movimento), sta nel fatto che non si limita a riprodurre la scena della Natività, ma rappresenta tutti i momenti principali della vita di Gesù Cristo fino alla sua resurrezione.


“Fino all'anno scorso il Presepe era ospitato in un albergo, quindi in una struttura privata – ricorda il sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira -. Io lo vidi un paio di anni fa e me ne innamorai, chiedendo che venisse riproposto in centro per regalarlo all'intera città. E' infatti un'opera straordinaria che però fino ad ora aveva un accesso molto limitato”.
Loira non risparmia parole di elogio alla signora Ficiarà: “E' difficile pensare che qualcosa del genere possa essere il frutto delle mani di una sola donna – spiega il primo cittadino con un sorriso – noi le abbiamo affiancato qualche collaboratore, ma è lei che è al tempo stesso regista, scenografa e operaia del Presepe”

.
Il proprietario dei locali dell'ex pescheria, Ferdinando Felici, ha ceduto per tre mesi in comodato d'uso gratuito la struttura al Comune di Porto San Giorgio, un “grande gesto – secondo l'Assessore al Commercio Giampiero Marcattili – che ci ha permesso di entrare in una proprietà completamente privata”. Fondamentale per la realizzazione del Presepe è stato poi il contributo dell'Ataf, il cui presidente Gianluca Vecchi è il figlio della signora Ficiarà: una collaborazione che, sempre secondo Marcattili, è l'ennesima dimostrazione della volontà dell'amministrazione sangiorgese di coinvolgere quanto più possibile le associazioni di categoria.


“L'Ataf è sempre stata presente sul territorio, e in particolare nella città di Porto San Giorgio, con varie iniziative e curando l'accoglienza turtistica – aggiunge lo stesso Vecchi -. Ma a maggior ragione quest'anno abbiamo voluto supportare la volontà dell'amministrazione di presentare un progetto importante per il Natale per rilanciare la città anche dal lato commerciale. Avere un Presepe di questo tipo in centro, al di là dell'ovvio significato religioso, è stata una scelta molto importante per valorizzare una via che ha sicuramente bisogno di un rilancio”.


E in effetti, oltre al Presepe, in Viale Don Minzoni è già stato allestito il Mercatino di Natale, anch'esso curato dall'Ataf, la cui inaugurazione lo scorso 30 novembre è stata il primo atto ufficiale del calendario natalizio sangiorgese e le cui casette, già operative, saranno completate entro giovedì dalle decorazioni degli studenti del liceo artistico cittadino, concretizzando in questo modo uno degli altri input principali forniti dall'amministrazione, quello di coinvolgere anche il mondo delle scuola.


“Si potevano scegliere delle casette di legno già pronte – continua Vecchi – ma abbiamo optato per delle casette di un grigio neutro che fossero quindi decorabili da parte degli studenti. Penso che il Presepe crei un valore aggiunto per il mercatino e viceversa e che insieme portino grandi vantaggi per la città”.
“La collaborazione con i ragazzi del Liceo Artistico non si ferma comunque qui – chiude l'assessore al turismo Elisabetta Baldassarri – perché a loro è stata affidata anche la realizzazione di altre strutture che verranno presentate a breve”.

 

Presepe_PSG_2

 

Presepe_PSG_3

 

Loira_Presepe

Letture:1577
Data pubblicazione : 05/12/2017 16:09
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications