Attualità
Ricostruzione post sisma. A Fermo 11 milioni per le scuole. Calcinaro: "Finanziamenti importanti per sicurezza e presidio istituzionale"
“Esprimo soddisfazione per questi finanziamenti che contribuiranno ad aumentare la sicurezza delle nostre scuole e del presidio istituzionale. Ennesimo risultato di un’ottima collaborazione con Stato e Regione che ringraziamo per la forte attenzione sulla città”.

 

Ricostruzione post sisma. A Fermo 11 milioni per le scuole. Calcinaro:
E’ quanto dichiarato dal Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro circa il piano di investimento previsto dal secondo stralcio delle Opere Pubbliche e illustrato questa mattina nella sede della Provincia di Fermo alla presenza dell’assessore regionale al bilancio Fabrizio Cesetti durante il Comitato istituzionale provinciale per l’attività di ricostruzione post sisma e che, come noto, prevede stanziamenti complessivamente per il territorio della Provincia di Fermo di circa 48 milioni di euro (suddivisi fra enti dentro e fuori cratere).
 
In particolare alla Città di Fermo sono stati riconosciuti i seguenti finanziamenti: 5.280.000 euro per la Scuola Media Da Vinci, circa 1.400.000 euro per la primaria Don Dino Mancini, oltre 4 milioni per Itis Montani e 2 milioni e 500 mila per il Municipio.
 
Naturalmente ciò non poteva esserci concesso se non ci fosse stato il lavoro scrupoloso e tempestivo – ha proseguito il Sindaco -  dell’Assessore Ingrid Luciani, del Dirigente dell’Ufficio Tecnico comunale e dei funzionari comunali. Ovviamente speriamo che tale segno di attenzione presto veda anche il riconoscimento dei danni subìti dai privati cittadini. Ora è chiaro che ci si dovrà mettere a lavorare per la progettazione prioritariamente sulle nostre due scuole. Per altro sulla Don Dino Mancini, come si ricorderà, avevamo già agito con il rifacimento del tetto e del controsoffitto, migliorandone di certo qualità e sicurezza. Esprimo soddisfazione anche per gli ulteriori finanziamenti per gli istituti superiori della città a mezzo del lavoro svolto dalla Provincia di Fermo”.
 
Come Amministrazione Comunale – ha aggiunto l’assessore ai lavori pubblici Ingrid Luciani abbiamo sempre posto molta attenzione sin dal nostro insediamento, e quindi prima degli eventi sismici, agli edifici scolastici di competenza comunale non solo con le manutenzioni ordinarie ma anche con studi ad hoc e progettualità mirate. Abbiamo accolto con molto piacere questa notizia degli stanziamenti su queste due scuole cittadine: per la Da Vinci si tratta di un finanziamento di cui necessitava e che verrà utilizzato, oltre che per l’adeguamento sismico, anche per le ristrutturazioni del plesso; sulla Don Dino Mancini potremo abbinare questo stanziamento ad un progetto di ampliamento che avevamo già programmato a dimostrazione dell’impegno che abbiamo da sempre e che continuiamo a mettere per i nostri edifici scolastici”.
 

La Presidente della Provincia Moira Canigola ha aggiunto: "Un altro importante finanziamento. Siamo pienamente soddisfatti per il finanziamento di questo secondo stralcio che prevede anche un investimento di € 1.980.000,00 dell’Itc “ E Mattei” di Amandola."

"Interventi importanti che premiano il lavoro costantemente svolto per la messa in sicurezza sismica de gli Istituti Scolastici della Provincia di Fermo e che si aggiungono agli altri interventi già finanziati e la cui progettazione è già stata avviata come il Liceo Classico di Fermo (6,5 milioni), le Officine dell’ITT Montani di Fermo (1,5 milioni) finanziati con i fondi della ricostruzine e la messa in sicurezza rischio sismico del Liceo Scientifico di Fermo (1,5 milioni) a valere su altri fondi MIUR. Il 2018 sarà un anno importante per le scuole superiori del Fermano, dove saranno investiti oltre 15 milioni di euro."

Letture:1613
Data pubblicazione : 13/12/2017 15:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • GILBERTO M.

    13-12-2017 16:03 - #1
    Calcinaro ma con tutti questi soldi che sono arrivati non sarebbe stato intelligente fare un grande polo scolastico adeguato alla didattica e non lasciare le scuole come la Don Dino Mancini in spazi non certo idonei per le nuove frontiere dell'insegnamento e soprattutto consentire ai ragazzi di avere adeguati spazi esterni e non essere considerati "Polli di Allevamento" ? Già realizzare la Ugo Betti a Fonte Fallera è deprimente figuriamoci pensare spendere milioni di euro in scuole vecchie e stantie ! Ci vuole programmazione e lungimiranza e non vivere alla giornata. Certo con questa opposizione governerà cent'anni !!!!!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications