Attualità
"Nella continuità i sangiorgesi hanno scelto il rinnovamento": Loira saluta il 2017 e guarda agli obiettivi da raggiungere il prossimo anno

"Si chiude un anno sicuramente particolare per la storia amministrativa e politica della nostra città: le elezioni non hanno visto il consueto sconvolgimento politico-istituzionale, ma per la prima volta si è verificata la conferma del sindaco e della compagine politica che aveva amministrato nel quinquennio precedente. Ciò ha permesso la prosecuzione dell’azione amministrativa secondo il programma di mandato, in coerenza e sull’esperienza dell’attività compiuta a partire dal 2012". Comincia così il messaggio di fine anno del sindaco di Porto San Giorgio Nicola Loira, che dopo la storica rielezione del giugno scorso, avvenuta con un'affermazione schiacciante al primo turno, guarda avanti agli obiettivi da raggiungere nei prossimi anni di mandato.

"Nella continuità i sangiorgesi hanno scelto il rinnovamento - prosegue Loira -. Il Consiglio comunale, infatti, almeno per quanto riguarda lo schieramento di maggioranza di Centrosinistra, ha accolto cinque nuovi consiglieri di prima esperienza amministrativa, di cui tre giovanissimi. Siedono accanto a rappresentanti di comprovato spessore umano e politico che sapranno essere di esempio nell’interesse della città e in favore della creazione della futura classe dirigente.


Una delle questioni affrontate in questi mesi, e che avrà effetto già nel nuovo anno, sarà la “ristrutturazione” della macchina amministrativa secondo quelle che sono le indicazioni programmatiche in merito alla progressiva diminuzione delle figure dirigenziali. Con lo scopo di avere una struttura sempre più adeguata alle esigenze della cittadinanza, già nel 2018 assisteremo al ridimensionamento dell’organigramma con l’accorpamento di due settori. La riduzione si completerà nel 2019 con un analogo passaggio, portando definitivamente il numero dei dirigenti dagli attuali 5 a 3.
Le Opere pubbliche eseguite nell’ultimo periodo della precedente amministrazione, alcune delle quali in fase di completamento, hanno indubbiamente cambiato il volto della città. E' necessario proseguire su questa strada, creando soprattutto le condizioni per la riqualificazione del quartiere Sud, come espressamente previsto dal programma amministrativo.
Non appena nominato il nuovo dirigente dell’area tecnica (settore provvisoriamente guidato dall’avvocato Popolizio a seguito del distacco dell’ingegner Claretti in Regione) si inizierà a lavorare sul progetto di riqualificazione di via Petrarca. A febbraio, con il Comune di Fermo, verrà presentato il progetto del collegamento ciclopedonale sul fiume Ete con il primo tratto di pista ciclabile a Sud che verrà finanziato dalla Regione: sarà questo uno dei punti più importanti di tutto il mandato.

 

In contemporanea lavoreremo sull’area portuale: per quanto attiene la destinazione turistica, porteremo a compimento il programma di pianificazione. Riguardo la parte peschereccia, invece, con i finanziamenti previsti dall’Europa per i comuni costieri procederemo ad una riqualificazione dell’area rendendola più accogliente, sicura e funzionale alle esigenze degli operatori. Il mercato ittico sarà parte di questo progetto. E’ nelle nostre intenzioni trovare soluzioni di gestione economicamente più redditizie e, soprattutto, maggiormente rispondenti alle esigenze di produttori e commercianti. Prioritario, comunque, insistere con la Regione per portare a definizione i progetti "in corso" per ridurre il fenomeno dell’insabbbiamento del canale di accesso al porto.

 

L’avviato processo di riqualificazione non può prescindere da un'urgente e generale revisione della pubblica illuminazione su tutto il territorio comunale. E’ evidente, infatti, come zone oggetto di recenti interventi presentino una illuminazione adeguata a differenza di altre parti della città.

Abbiamo deciso di destinare già dal prossimo bilancio parte dei proventi delle sanzioni da Codice della strada per il potenziamento della videosorveglianza installando, in particolare, apparecchiature su tutti i varchi di accesso alla città cosi come concordato nel Comitato per l’ordine e la sicurezza della Prefettura di Fermo.
Nel mantenere il bilancio in equilibrio, l’obiettivo sarà continuare a soddisfare le crescenti esigenze della popolazione, soprattutto di coloro che a causa delle contingenze si trovano ad affrontare difficoltà economiche.


Rispondendo alla vocazione d’una città ospitale, cercheremo soluzioni di prima accoglienza anche per i “senza dimora”, pensando di poter allestire per le loro necessità locali di proprietà pubblica già individuati.
Uno degli argomenti che immediatamente porrò all’attenzione della maggioranza sarà la ricerca di strategie societarie e modalità idonee a diminuire il costo della raccolta e dello smaltimento del rifiuti: pur essendo in linea con città di pari dimensioni, può e deve essere "alleggerito" in modo da contenere in maniera apprezzabile il carico sui contribuenti. Il tutto aumentando la qualità del servizio attraverso il potenziamento delle isole tecnologiche.


Continueremo a farci carico di ricercare con continuità e determinazione un sistematico rapporto di collaborazione con i comuni del territorio, specie quelli della costa, e con le associazioni degli operatori turistici e commerciali per la promozione e la valorizzazione delle nostre potenzialità ricettive - chiude Loira -. Dato di grande conforto e di buon auspicio per il 2018, in questi primi mesi del secondo mandato amministrativo, è stata la grande disponibilità del mondo associativo, sia esso rappresentativo del volontariato che delle realtà economiche, ad impegnarsi al fianco dell’Amministrazione comunale, motivato da un autentico spirito di appartenenza e un comune orizzonte, al di là dei particolarismi politici e personali".

Letture:1149
Data pubblicazione : 29/12/2017 15:39
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications