Attualità
"Fermo mi porta Fortuna!". Paolo Belli presenta la data zero di "Pur di fare musica" e ferma le prove per un selfie con la redazione

Sono già in prova Paolo Belli e la sua band, perché sabato 6 gennaio al Teatro dell’Aquila di Fermo debutta “Pur di fare Musica”, commedia musicale scritta con Alberto Di Risio.

Fervono i preparativi nel dietro le quinte del teatro, ma l'artista ha trovato il tempo per una chiacchierata in diretta su Radio Fermo Uno con Jessica Tidei e Mery Pieragostini. 

"In questo momento, per avere segnale, io sono dentro al teatro che stiamo facendo le prove, mi sono affacciato dalla finestra del mio camerino e sono ammaliato dalla bellezza che vedo da qua. Grazie a voi vedo dal mare alla mia sinistra fino alla neve là sulla destra. Vivete in un posto meraviglioso e che già conoscevo. Sono senza fiato! Grazie di avermi fermato le prove!", esordisce Belli. E' impegnatissimo in teatro e c'è giusto il tempo di fare una telefonata live. "Non vedo l'ora di andare in scena, perché durante le prove ci stiamo facendo delle risate esagerate. E' proprio una commedia dove si suona, si canta, si recita e si ride tanto". Il regista è Alberto Di Risio, che ha firmato anche gli show di artisti come Panariello e Fiorello, dunque "una garanzia", come sottolinea Paolo Belli.

"Pur di fare musica" è una commedia che prende il via con l'artista che, assieme ad alcuni suoi musicisti, sta preparando il nuovo tour. Qualcuno è in ritardo e Peppe, percussionista e amico di lunga data, lo invita a valutarne altri in alternativa. Ma ai provini si presentano solo personaggi molto “originali”: un chitarrista sordo detto “il Gelido”, 4 gemelli che per dissapori familiari non suonano mai assieme e un musicista spagnolo che non sa lo spagnolo. Tutti elementi che lo portano, suo malgrado, a doversi adeguare al loro linguaggio ed alle loro stranezze. La rivisitazione dei pezzi classici del repertorio di Paolo Belli e dei suoi maestri è obbligatoria e il risultato è una grande reinvenzione delle canzoni, mescolate sul palco ad una forte vena umoristica.
"Sono uno che viene da un background che è quello di Buscaglione, Carosone, Jannacci. - dice il cantante ai nostri microfoni - Non ho imparato tutto quello che mi hanno insegnato loro, ma mi piace molto continuare ad ascoltarli e a studiarli. Loro non hanno mai fatto solo musica, ma arte a 360 gradi. Mi piace misurarmi in questa maniera e farlo in teatro".
Belli si era già cimentato con il teatro cinque anni fa e lo aveva fatto anche sul palco di Fermo: "E' stato un po' anche il pubblico fermano a darmi la sicurezza di poter continuare. Sono contento di debuttare qua perchè mi portate fortuna, avete un teatro meraviglioso e siete gente molto abituata ad andare a teatro e mi piace partire da Fermo per capire dagli applausi, o dai dissapori, se vale la pena continuare a fare teatro o no".
Il teatro è da sempre una delle grandi passioni di Belli, il luogo in cui può giocare con la musica e con le parole ed interagire con il suo pubblico in maniera più intima. In “Pur di Fare Musica” è affiancato da sette musicisti, e con loro da vita ad una vera e propria commedia musicale, durante la quale il protagonista vuole raccontare al suo pubblico cosa vuol dire veramente “fare musica". Lo spettacolo sarà in scena in 10 teatri fino al mese di febbraio 2018, quando lo show man tornerà ai suoi impegni televisivi con la tredicesima edizione di “Ballando con le Stelle”.
Prima di salutarlo gli chiediamo di restare affacciato alla finestra del suo camerino. Dagli studi di Radio Fermo Uno alla strada per scattargli una foto è un attimo, ma lui fa di più. "Siccome abbiamo preso dieci minuti di pausa scendo io, sono quello alto biondo con gli occhi azzurri magro magro", scherza. E' un Paolo Belli disponibile ed incline allo scherzo. Ed è così che, spenti i microfoni, lo incontriamo lungo via Mazzini e da lì siamo finiti a scattarci un selfie con lui direttamente in teatro.

 

 Paolo_Belli_3

Paolo_Belli_2

Letture:2057
Data pubblicazione : 04/01/2018 16:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications