Attualità
Rotonda di Marina Palmense. Il progetto arriva sul tavolo dell'Anas. Lavori al via entro un anno

Finalmente ci siamo! La rotonda di Marina Palmense, da realizzare all'incrocio tra la S.S.16 Adriatica (km 362+550), la S.P. 84 Torre di Palme e la comunale via dei Palmensi, si farà e il progetto di fattibilità è ormai pronto per essere presentato all'Anas.

Rotonda di Marina Palmense. Il progetto arriva sul tavolo dell'Anas. Lavori al via entro un anno
La planimetria del Progetto di Fattibilità della rotonda di Marina Palmense

Ma andiamo con ordine: per mettere finalmente in sicurezza un incrocio tra i più pericolosi del territorio, dopo anni di discussioni e ipotesi, il Comune di Fermo aveva deciso di impegnarsi in prima persona stanziando risorse proprie ed appoggiandosi alla Provincia per la cura della parte tecnico-amministrativa del progetto.

Il primo prospetto, del costo complessivo di 140.000 € interamente a carico del Comune capoluogo, realizzato sulla base del computo metrico elaborato dalla Provincia per soddisfare determinati requisiti di sicurezza, fu però bocciato dall'Anas, che impose dei canoni maggiormente stringenti per effetto dei quali il costo è lievitato fino a 420.000 €. Il progetto, comunque, nei mesi scorsi è stato inserito dalla stessa Anas nel programma triennale delle oepre pubbliche 2017-2019, un passo avanti senz'altro significativo.

“Mi sono impegnato per la realizzazione di questa rotonda più volte nel corso degli anni – commenta l'assessore alla viabilità del Comune di Fermo Mauro Torresi – ma in questa situazione ho visto una disponibilità e un'attenzione molto maggiore da parte dell'Anas, come testimoniato appunto dall'inserimento del progetto nel programma delle opere pubbliche. Vorrei poi esprimere un ringraziamento particolare al consigliere comunale Cristian Falzolgher, senza il cui impegno non si sarebbe raggiunto questo importante risultato”.

 

Il comune, rivela Torresi, ha confermato il proprio impegno economico di 140.000 € anche per la realizzazione del progetto definitivo, mentre la parte restante della cifra verrà coperta dall'Anas.
Proprio ieri, il Comune di Fermo ha ritirato le schede elettroniche predisposte all'incrocio in questione per registrare i flussi del traffico da allegare al progetto, l'ultimo pezzo mancante nella documentazione necessaria: in questi giorni si procederà all'elaborazione dei dati, che entro questa settimana verranno inviati alla Provincia la quale, a propria volta, provvederà a trasmettere il tutto all'Anas. “Di sicuro il forte contributo economico del Comune è un fattore che ha ben impressionato i tecnici dell'Anas – spiega Torresi – e se i flussi del traffico registrati e i dati sugli incidenti testimonieranno, come noi crediamo, la pericolosità del tratto in questione, la speranza è che il progetto possa anche scalare delle posizioni nella graduatoria”.

 

In ogni caso, come svelano lo stesso Torresi e l'ingegner Ivano Pignoloni, dirigente del settore Viabilità, Infrastrutture e Urbanistica della Provincia di Fermo, durante gli incontri con i rappresentanti dell'Anas è emerso che, dopo la presentazione del progetto e la successiva firma della convenzione, i lavori veri e propri dovrebbero cominciare nel giro di circa un anno.

 

Due immagini dell'incrocio della discordia

 Incrocio_Marina_Palmense

 

Incrocio_Marina_Palmense_2

Letture:1656
Data pubblicazione : 10/01/2018 11:15
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Roberto

    10-01-2018 18:13 - #1
    benissimo era molto pericoloso ma l'intersezione con le paludi cosi trafficata e di servizio per l'ospedale cosa aspettano ? Di spazio per realizzarla ce ne fin troppo, riceve traffico sostenuto da fermo e lungo tenna e viceversa.File e pericolosi attraversamenti a tutte le ore.. Amministratori, SVEGLIA!! Incomprensibile. Saluti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications