Attualità
Caso Amedeo Mancini. La Procura della Repubblica di Fermo impugna il provvedimento di scarcerazione

La Procura della Repubblica di Fermo ha presentato il ricorso in Cassazione contro il provvedimento di accoglimento della richiesta di sospensione dell'ordine di carcerazione nei confronti di Amedeo Mancini.

 

Caso Amedeo Mancini. La Procura della Repubblica di Fermo impugna il provvedimento di scarcerazione

Ma andiamo con ordine nella ricostruzione della vicenda. Lo scorso 30 novembre la Corte di Cassazione aveva dichiarato inammissibile il ricorso dei legali di Mancini, Francesco De Minicis e Savino Piattoni, confermando quindi il patteggiamento, l'aggravante razziale e la condanna a quattro anni di reclusione per la morte del nigeriano Emmanuel Chidi Namdi.

 

Una settimana dopo, il 7 dicembre, non appena saputo dell'emissione dell'ordine di carcerazione, ma prima ancora della sua effettiva notifica, Mancini si era consegnato spontaneamente alla giustizia presentandosi presso il Carcere di Fermo.

 

Casa di reclusione nella quale è però rimasto per poco più di venti giorni, perché nel frattempo è stata per l'appunto accolta l'istanza di sospensione dell'ordine di carcerazione, il che, come confermato a informazione.tv dall'avvocato De Minicis, consentirebbe a Mancini di attendere da uomo libero la decisione del Tribunale di Sorveglianza (prevista nel giro di 5-6 mesi) sulla sua assegnazione in prova ai servizi sociali.

"Amedeo è molto contento di questa decisione e noi lo siamo altrettanto - aveva dichiarato De Minicis -. E' possibile che abbia inciso l'approvazione preliminare in Consiglio dei Ministri, avvenuta pochi giorni prima di Natale, dello schema di decreto legislativo di riforma dell’ordinamento penitenziario elaborato dal ministro della Giustizia, Andrea Orlando, in particolare del suo comma 85, approvazione che potrebbe portarla a diventare legge a tutti gli effetti nel giro di qualche mese, senza che da questo punto di vista possa incidere lo scioglimento delle Camere".

 

Sull'effettiva possibilità o meno per Mancini di evitare il ritorno in carcere si era infatti aperta fin da subito una complessa partita giurisprudenziale originata dallo scollamento tra alcune norme successive e dalle diverse interpretazioni che ne sono state date in sede di giudizio ed è proprio in questo delicato incastro che si inserisce ora anche la notizia del ricorso presentato in Cassazione dalla Procura della Repubblica del capoluogo.

Letture:2779
Data pubblicazione : 14/01/2018 16:51
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications