Attualità
Sant'Elpidio a Mare, Terrenzi chiude la questione delle quote rosa: sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale copriranno personalmente le spese processuali

Saranno Sindaco, Assessori e Presidente del Consiglio Comunale di Sant'Elpidio a sostenere personalmente le spese processuali imputate al Comune a seguito del ricorso al Tar presentato da Monia Tomassini e Cristiana Tosoni, entrambe candidate alla carica di consigliere comunale tra le fila dell'attuale minoranza di governo.

Sant'Elpidio a Mare, Terrenzi chiude la questione delle quote rosa: sindaco, assessori e presidente del consiglio comunale copriranno personalmente le spese processuali

Si chiude così definitivamente la questione delle quote rosa con la delibera passata oggi in giunta con la quale si prende atto della volontà degli amministratori di coprire personalmente la spesa.

In questo modo gli amministratori hanno voluto evitare che fosse la collettività a subire le conseguenze del ricorso al Tar presentato dalla minoranza e che, di fatto, è decaduto a seguito della nomina dell'assessore Stefania Torresi da parte del Sindaco Terrenzi, atto con il quale si è ripristinata la parità di genere facendo di fatto venire meno la causa scatenante il ricorso.

 

"Ho sempre detto che, all'epoca della nomina della prima giunta, si sarebbe trattato di una scelta temporanea nella consapevolezza di dover rispettare una precisa legge in merito alla parità di genere – commenta il Sindaco Alessio Terrenzi - e ricordo che avevamo iniziato anche un percorso con le consigliere di parità regionali per arrivare a ripristinare una situazione di pieno rispetto di quella legge che non è mai stata mia intenzione non rispettare. La minoranza ha preferito ricorrere al Tar, interrompendo quel percorso che era stato avviato, che peraltro non ha più avuto motivo di restare in piedi nel momento in cui ho nominato Stefania Torresi. Questo ha comportato, comunque, la condanna per il nostro Ente al pagamento di spese processuali che non abbiamo nessuna intenzione di far ricadere sui cittadini: pagheremo noi amministratori di tasca nostra".

 

Letture:1816
Data pubblicazione : 03/02/2018 10:19
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications