Attualità
Il Conservatorio “Pergolesi” di Fermo apre l’anno accademico con i nuovi 521 iscritti: appuntamento sabato 10 al Teatro dell’Aquila

Il Presidente del Conservatorio “Pergolesi” di Fermo, Carlo Verducci, ha esordito ricordando la data dell’Inaugurazione dell’Anno Accademico 2017/2018, sabato 10 febbraio, e ringraziando il Comune di Fermo per aver ospitato l’evento nella cornice del meraviglioso Teatro dell’Aquila.

Il Conservatorio “Pergolesi” di Fermo apre l’anno accademico con i nuovi 521 iscritti: appuntamento sabato 10 al Teatro dell’Aquila

“Il 2018 per noi rappresenta una doppia ricorrenza – ha spiegato Verducci. 40 anni fa fu istituito il “Pergolesi” come sezione staccata del “Rossini” di Pesaro; e da 20 anni è diventato autonomo. Due date che nel corso dell’anno saranno adeguatamente ricordate dal Conservatorio stesso.”

“A questa inaugurazione – ha continuato il Presidente - il Conservatorio arriva in maniera molto positiva perché c’è un significativo incremento delle iscrizioni; parliamo di 521 iscritti (tra cui 70 studenti da fuori Regione e 70 studenti di nazionalità non italiana), un risultato da non sottovalutare. Al di là dei numeri, la qualità dell’attività formativa, di ricerca e di produzione artistica è molto elevata.”

“Ci tengo a ringraziare tutte le componenti creative del Conservatorio che hanno dato vita a questo grande risultato: dai docenti alla direzione, dal consiglio accademico al ruolo del personale tecnico e amministrativo, senza dimenticare quello particolare degli studenti, sempre protagonisti.” Ha concluso Verducci.

 

27781386_10216019304821516_39085344_n_(1)

 

La parola poi al Direttore Nicola Verzina che ha parlato del Concerto che si terrà sabato 10 al Teatro dell’Aquila come del “frutto finale di un percorso che gli studenti fanno nel corso dell’anno e che rappresenta lo spaccato tra l’attività didattica e la produzione artistica: è la nostra vocazione formare dei professionisti che possano poi trovare degli sbocchi lavorativi.”

“Il programma scelto – continua Verzina - rappresenta lo spaccato del Conservatorio: l’Orchestra del “Pergolesi”, la “Pegolesi Big Band”, una realtà consolidata e in espansione, e l’Orchestra d’Archi Junior, che rappresenta il settore giovanile della formazione. Parliamo quindi di un programma esaustivo di tutte le realtà del Conservatorio, che cerca di coinvolgere tutti.”

“La cerimonia di inaugurazione – ha spiegato il Direttore - si terrà in Auditorium (Billè, ndr.) alle ore 17 e si aprirà con un saluto delle autorità e dei rappresentanti del Conservatorio. Sarà presente anche un docente di letteratura francese dell’Università di Cassino, che terrà una lezione sui rapporti tra musica e letteratura”.

Si è addentrato poi in medias res il Direttore dell’Orchestra Pergolesi, Sergio Piccone Stella: “Parliamo di un programma molto variegato, che rappresenta le molteplici realtà del Conservatorio.”

“Un programma articolato e complesso – ha continuato Piccone Stella - che si è potuto sviluppare portando sul palco oltre 100 artisti. Questo è sinonimo di un grande impulso, che nonostante necessiti di un lavoro impegnativo e costante, quasi d’equipe, dimostra una disponibilità che non ho mai trovato in nessun altro conservatorio.”

“Si inizierà con Rossini, per il quale nel 2018 ricorre il 150esimo dalla morte, per poi proseguire con la Sinfonia n. 3 di Schubert, una composizione geniale in cui c’è una grande dipendenza voluta verso la lirica melodica italiana. Il quarto tempo sarà una tarantella che omaggerà la musica iraniana del compositore Gluck per concludere con la ricchezza di colori orchestrali e la bellezza della linearità melodica dei due pezzi per coro di Verdi.”

A conclusione il Presidente del Consiglio di Fermo, Lorena Massucci, ha ribadito l’eccellenza del “Pergolesi” per il territorio fermano. “Come amministrazione siamo molto contenti del dialogo reciproco e costante che c’è con il Conservatorio, il quale porta in città studenti da ogni parte del mondo. Un appoggio che ci sarà sempre il nostro perché, in nome delle grandi capacità del Presidente, del Direttore e di tutto il corpo docente, ben vengano le forme d’arte in questo momento particolare della nostra società”.

 

27781386_10216019304821516_39085344_n

 

Letture:2335
Data pubblicazione : 08/02/2018 13:05
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications