Attualità
Fermo. Gentiloni all'Iti Montani inaugura lo spettrometro d'avanguardia: "Una scuola d'eccellenza in un territorio altamente professionale". FOTO E VIDEO

Dopo la visita a Palazzo dei Priori, il premier ha visitato il laboratorio di chimica dell'Iti Montani, dove ha inaugurato, insieme alla Dirigente, la Professoressa Margherita Bonanni, lo spettrometro di massa Q Exactive™ Focus Hybrid Quadrupole-Orbitrap™.

Fermo. Gentiloni all'Iti Montani inaugura lo spettrometro d'avanguardia:

Lo strumento si interfaccia con una catena di cromatografi sofisticatissimi già in uso nel laboratorio di Analisi Chimica Strumentale ed è, nello specifico, uno spettrometro di massa ad alta risoluzione che permette anche di individuare sostanze che non si stanno ricercando in quel momento e permette di effettuare un'analisi “untargeted”.

Per la prima volta al mondo tale tecnologia viene resa accessibile in una scuola superiore a ragazzi appena maggiorenni e questo "grazie al consistente impegno economico della scuola stessa e della Fondazione Carifermo", come hanno tenuto a precisare insieme la Bonanni e il Presidente Grilli.

Lo spettrometro infatti è stato finanziato per una metà dalla Scuola stessa mentre per l'altra metà dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo.

Come ha spiegato il Presidente della Fondazione, Alberto Palma: "Queste iniziative si mettono in atto volentieri quando c'è dall'altra parte lo sforzo e l'impegno economico di concretizzare sempre nuove realizzazioni nel solco della tradizione."

La Preside dell'ITI Montani, la Dottoressa Margherita Bonanni, ha ribadito l'impegno della scuola nel perseguire l'eccellenza: "I nostri ragazzi, nell'Università o nel campo del lavoro, riescono a raggiungere la loro soddisfazione e per noi è una cosa importante. Lo stesso si può dire dell'alternanza scuola lavoro che continua a funzionare bene: le aziende qui trovano le loro risposte."

A parlare del rapporto tra mondo della scuola e mondo del lavoro ed è stata anche la Professoressa Cecchi, sottolineando la collaborazione fruttuosa: "La scuola vuole far rete con il territorio e fare didattica in modo significativo per il territorio stesso".

"Questa visita è un grandissimo piacere. Questo è l'Istituto industriale più antico d'Italia ed è nato con una donazione, un'opera pia. Pian piano, con le donazioni e l'impegno del territorio questa è diventata un'eccellenza - queste le parole del premier Gentiloni - come conferma l'inaugurazione di oggi. Questo territorio dimostra una grandissima professionalità, voglia di fare e protagonismo delle donne: il Prefetto, la Presidente della Provincia, le professoresse. Sono davvero contento di aver avuto questa occasione".

Al termine dell'incontro, la Bonanni ha rivolto a Gentiloni un invito ufficiale a tornare presto a scuola per incontrare studenti e docenti con più tempo a disposizione.

 

Letture:6379
Data pubblicazione : 17/02/2018 16:26
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
7 commenti presenti
  • Carlo

    20-02-2018 17:14 - #7
    Io invece li voto.
  • Sergio

    20-02-2018 16:56 - #6
    Forse qualcuno dimentica che la scuola è un ufficio pubblico, un ente pubblico preposto all'educazione dei ragazzi, in cui non è che chiunque può entrare a fare campagna elettorale solo perchè conosce il preside... Ma certo un minimo di etica politica è fuori moda in questo paese alla deriva. Vorrei vedere se fanno fare altrettanto agli esponenti di TUTTI gli altri partiti... ah, no? Ma guarda....
  • Carlo

    20-02-2018 14:12 - #5
    ed è per questa ragione che non li voterò i due candidati presenti inopportunamente all' inaugurazione !!! In particolare quello al Senato che ha urlato tanto per eliminarlo salvo poi candidarcisi blindato. quanta incoerenza !!
  • gianca

    20-02-2018 08:56 - #4
    L'inaugurazione con l'invito rivolto al presidente del consiglio è stata organizzata dal Montani, volutamente non ha fatto nessuna conferenza stampa per evitare illazioni, poi chissà quanti voti il PD potrebbe prendere grazie a questo evento, non cercate sempre del marcio anche nelle iniziative che mettono lustro alle eccellenze Fermane.
  • filippo

    20-02-2018 04:20 - #3
    Si chiama campagna elettorale. Politici - in carica o meno - vanno in fabbriche, piazze, teatri, e anche scuole, proprio perché ci sono i maggiorenni che votano. E si, é tutto piuttosto normale,
  • gigio de soraca

    19-02-2018 20:09 - #2
    A Lucì, ma se eravamo un paese normale stavamo in queste condizioni ? E su mocco de iniziativa. Quissi ce proa co li frichi ma quilli è più sverdi de nojatri. davnti je dice vellu e de jetro fa quello che je pare. Poru Gentilo' a lu fa jira comme na trottola Renzi po quanno adè lu momentu de di chi fa lu presidente de lu consju a lu fa reposà comme adè successo a Letta. Solo chi nu lu conosce se po fida de jssu adè comme Berluscò ieri sera da Fazio a non na z'eccata una. Sapete che ve dico è mejo votà li 5 stelle che si fazotti.
  • Lucia

    19-02-2018 11:22 - #1
    Ma nessuno trova qualcosa di inopportuno nel fatto che dei candidati - uno del senato e uno della camera - si presentino a tagliare i nastri dentro una scuola che si trova nella circoscrizione, dove ci sono anche ragazzi maggiorenni che votano, due settimane prima delle elezioni? E' tutto normale?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications