Attualità
Cinque comuni del Fermano fanno centro con Eppela: grazie al crowfunding si sbloccano i progetti di recupero post sisma

Si è chiusa questa mattina la raccolta fondi su Eppela, che ha visto coinvolti negli ultimi tre mesi anche cinque comuni del Fermano, che hanno presentato i propri progetti di recupero nell'ambito della campagna “La solidarietà non trema”, lanciata dall'Anci nazionale, che si è offerta di finanziare al 50% con risorse proprie quei progetti capaci di raccogliere il restante 50% attraverso la campagna di crowfunding.

Da ricordare anche che, oltre al raggiungimento tramite raccolta fondi della metà dell'importo complessivo, era necessario ricevere donazioni da almeno trenta donatori diversi.

 

 

Cinque comuni del Fermano fanno centro con Eppela: grazie al crowfunding si sbloccano i progetti di recupero post sisma

Nei giorni scorsi avevamo dato la notizia del traguardo raggiunto dal Comune di Amandola che, grazie alla donazione finale di circa 22.000€ da parte della Carisap, si era assicurata la riapertura del CineTeatro Europa, ma fortunatamente anche gli altri quattro Comuni del Fermano, Montefalcone Appennino, Falerone, Montelparo e Belmonte Piceno, hanno fatto centro e vedranno finanziati i loro progetti.

 

Dall'Anci arriveranno quindi nel Fermano in totale poco meno di 220 mila euro: la compartecipazione dell'associazione dei Comuni ammonta infatti a 75 mila euro per i progetti di Amandola e Falerone, 30 mila per quello di Montefalcone, 17 mila per quello di Belmonte e 20 mila per quello di Montelparo.

 

MONTEFALCONE APPENINO

“Uno sguardo sui monti azzurri”: sarà quello che abitanti del luogo e visitatori riusciranno a godere dal castello di Montefalcone Appennino.

Decisiva per raggiungere la soglia la cospicua donazione della Carisap, che ha donato poco meno di 30.000 euro. Il resto della somma è stata racimolata attraverso piccole donazioni di cittadini, alcuni del posto, altri che risiedono altrove pur essendo originari di Montefalcone e altri ancora che conoscono e apprezzano la località montana del Fermano. A dare l'annuncio è stato il sindaco Adamo Rossi, che ora auspica che entro l'estate possano cominciare i lavori per riconsegnare al paese il suo storico simbolo.

 

FALERONE

Festeggia anche Falerone, che riavrà il suo cineteatro “Beato Pellegrino” dopo aver raggiunto e superato la soglia del 50% dell'importo totale del progetto. La cittadina ha infatti raccolto poco meno di 79.000 euro, cioè circa 4.000 mila in più rispetto ai 75.000 necessari per far scattare il finanziamento dell'Anci.

Una raccolta fondi che ha preso sempre più piede nel corso dei tre mesi in cui è stata aperta e che ha ricevuto un contributo importante dalla Cassa di Risparmio di Fermo, che ha donato 10 mila euro, e dalla Camera di Commercio, che ne ha invece messi sul piatto 12.000.

“Avevo scritto a tutte le società quotate in borsa, a parecchi comuni e ad aziende marchigiane, ma nessuno ha donato niente – spiega il sindaco Armando Altini –. Siamo però riusciti ad arrivare al traguardo grazie alla grande partecipazione delle aziende locali e dei nostri cittadini, cui va un ringraziamento particolare” .

Falerlegno sra, Filtex spa, la casa di riposo a gestione autonoma del paese, la stessa fondazione Alessio Altini del sindaco: questi i nomi di alcune delle realtà che hanno contribuito maggiormente al raggiungimento dell'obiettivo.

Di sicuro importante è stata anche l'azione dell'amministrazione, che tramite le parole in diretta dello stesso Altini su Radio Fermo Uno aveva sottolineato le difficoltà comportate dalla possibilità di donare solo attraverso versamenti su conto corrente: “Ci siamo mossi per permettere anche il versamento in contanti ed essere riusciti a strappare questa concessione ci ha sicuramente aiutato molto nel raggiungere il nostro obiettivo”.

 

BELMONTE PICENO

“Sono stati raggiunti i 17 mila euro necessari per coprire la metà del finanziamento per l’acquisto di un pulmino da destinare ai bambini della Scuola di Belmonte Piceno" – è soddisfatto il Sindaco Ivano Bascioni.

“Voglio ringraziare – ha continuato il primo cittadino – in primis l’ANCI Marche e la piattaforma Eppela, ma soprattutto i vari sostenitori. Una particolarità del nostro paese sta nel fatto che siamo riusciti a raggiungere la soglia senza grandi donazioni. Piccoli gesti e tante piccole iniziative che hanno fatto sì che il progetto divenisse realtà. Un grazie particolare all’Osteria Tre Nodi di Porto San Giorgio: il suo titolare Paolo Felici, belmontese, ha infatti organizzato una cena e ha devoluto tutto il ricavato al progetto.

Un ringraziamento anche al Rotary Club Alto Fermano Sibillini che ha contribuito, alla Share Rovereto che ha organizzato un mercatino con la Presidente Magda Calmasini e ha poi donato tutti i proventi al nostro Comune. Grazie anche alla Onlus “La terra trema il cuore no” di Feltre, in provincia di Belluno, che ha raccolto fondi insieme alla Presidente Carmen Stella e ha donato una cifra importante, e un grazie alla città di Lodi che ha organizzato un aperitivo per contribuire al progetto”.

“Un ringraziamento anche alle serate a teatro organizzate per raccogliere fondi: il Progetto Musical con il suo Presidente Manu Latini e le iniziative della Nuova Compagnia Teatrale di Belmonte Piceno, coordinata da Gabriele Mancini. La mia riconoscenza va anche alle aziende del territorio come la Farmacia Bucci di Belmonte, la FE.BA. di Montegiorgio, la Pro Loco Belmontese, l’Associazione Alba Italiana di Maria Rosa Comotti, il Bar dell’Elica e Pierluigi Bernabei, che mi ha aiutato nella gestione del progetto" - ha continuato Bascioni.

“Anche moltissimi ex belmontesi, residenti ora a Roma o in Emilia Romagna, hanno contribuito al progetto. Una partecipazione molto ampia, quindi, da parte di moltissimi privati, un traguardo che ci sembrava difficile da raggiungere ma di cui oggi siamo molto soddisfatti. Contiamo di acquistare subito il pulmino per i nostri bambini: indipendentemente da quando arriverà il finanziamento, il Comune anticiperà la somma necessaria e speriamo di riuscire a dotarci del mezzo entro il mese di aprile”.

 

MONTELPARO

Montelparo avrà un nuovo automezzo per servizi e attività di carattere sociale. Anche in questo frangente decisiva si è dimostrata la generosità della Carisap, che con la sua donazione di quasi 23 mila euro ha permesso di raggiungere la soglia del 50%.

Un supporto importante quello dell'istituto di credito piceno, a cui il sindaco Marino Screpanti ha rivolto un caloroso ringraziamento.

 

 

Letture:1747
Data pubblicazione : 20/03/2018 13:39
Scritto da : Alessandra Bastarè, Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications