Attualità
Porto Sant'Elpidio. L'amministrazione rinnova l'impegno per le famiglie in difficoltà, firmato il protocollo d'intesa con i sindacati. Confermata l'esenzione Irpef per redditi fino a 12.500€

In questo periodo storico segnato da forti ristrettezze economiche, far quadrare i bilanci per i comuni non è di certo un'impresa facile, a maggior ragione senza andare ad intaccare determinati standard di giustizia sociale. Da quest'ultimo punto di vista, però, il Comune di Porto Sant'Elpidio non vuole fare passi indietro: un impegno confermato anche nel bilancio di previsione 2018, alla base del quale c'è stata una proficua concertazione con i sindacati del territorio, concretizzatasi nella firma del protocollo sulle politiche di bilancio tra l'amministrazione guidata da Nazareno Franchellucci e le segreterie territoriali di Cgil-Cisl e Spi-Fnp.

Porto Sant'Elpidio. L'amministrazione rinnova l'impegno per le famiglie in difficoltà, firmato il protocollo d'intesa con i sindacati. Confermata l'esenzione Irpef per redditi fino a 12.500€

“Concordiamo da anni questo protocollo con le sigle sindacali – evidenzia l'assessore al bilancio Monica Leoni - e ciò è un vanto per la nostra città: entrambe le parti in causa sono consapevoli delle difficoltà, ma riusciamo sempre a trovare un punto di incontro per tutelare le fasce più deboli e preservare i diritti di tutti”.

Il fiore all'occhiello di tutte queste misure è senz'altro la conferma dell'esenzione dell'addizionale Irpef per i redditi fino a 12.500 euro, “un unicum nel panorama dei comuni – rivendica il sindaco Franchellucci – e una misura che fa concretamente rientrare dei soldi nelle tasche dei cittadini”.

“Nonostante le difficoltà nel far quadrare i conti potrebbero indurre ad un atteggiamento di chiusura – prosegue il primo cittadino – il nostro atteggiamento verso le sigle sindacali nei cinque anni della mia amministrazione è invece sempre stato di apertura: ci siamo trovati attorno a un tavolo, partendo con una disamina generale sullo stato della comunità elpidiense e cercando ogni anno di mantenere almeno i presidi degli anni precedenti. La soddisfazione per questa firma riguarda ciò che concretamente si riesce a fare per aiutare le famiglie in difficoltà”.

 

Tra le misure adottate, c'è la conferma dell'istituzione del Fondo straordinario anticrisi di 10.000 € e del fondo anti-indigenza di 30.000 €, entrambi gestiti dai servizi sociali. Introdotta poi la novità del baratto amministrativo, anche questo volto ad aiutare i contribuenti in difficoltà promuovendo nel contempo il valore della partecipazione attiva dei cittadini a tutela dei beni comuni.

Per quanto riguarda il capitolo Tari, invece, l'aliquota non subisce aumenti e viene confermato anche per il 2018 il fondo per consentire uno sgravio di tassazione per le attività degli esercizi commerciali che non hanno mai inserito o scelgono di dismettere le slot-machine/giochi d'azzardo: prevista poi anche una riduzione per le famiglie con figli che studiano fuori.

“E' un bilancio molto attento – aggiunge la Leoni – abbiamo cercato e ottenuto di mantenere ferme le aliquote tributarie, rimpinguando anche i capitoli relativi al disagio sociale e studiando una misura per gli affitti”. Proprio sotto quest'ultimo profilo, infatti, ci sarà un aiuto per le situazioni di morosità abitative, con l'Erap che ha confermato come tra maggio e giugno verranno inaugurati 20 alloggi in via Isola di Ponza, 14-15 dei quali, spiega Franchellucci, saranno disponibili immediatamente: “Si tratta di un intervento che migliora la qualità della vita – commenta il primo cittadino – la maggior parte degli assegnatari, infatti, rientra nella graduatoria per gli alloggi popolari”.

 

Soddisfazione è stata espressa anche dai rappresentanti delle organizzazioni sindacali: “Sicuramente in questi anni segnati dalla crisi ci sono stati dei tagli e in generale le politiche di bilancio sono state affrontate in una situazione di sempre maggiore ristrettezza – nota il segretario provinciale della Cgil Maurizio Di Cosmo – ma nonostante questo sono state fatte ottime cose. La soglia così alta di esenzione sull'Irpef, ad esempio, non ha eguali in provincia: con questo protocollo, insomma, concordiamo degli interventi che confermano l'aspetto progressista dell'amministrazione e corrispondono ai nostri desiderata”.

Alfonso Cifani, responsabile della Cisl provinciale, ha invece sottolineato l'importanza della collaborazione, oltre che con l'amministrazione comunale, anche con l'Ambito Sociale XIX, una collaborazione che “evidenzia come insieme si possa fra fronte a tante situazioni difficili che in altri contesti non trovano le stesse soluzioni". Da Cifani è arrivato anche un plauso all'esecutivo elpidiense per il tentativo di favorire la nuova imprenditoria diminuendo la burocrazia necessaria per aprire nuovi esercizi: “L'amministrazione ha confermato l'attenzione a ogni tipo di emergenza – chiosa Cifani – dimostrandosi molto sensibile alle tematiche maggiormente d'attualità”.

 

Protocollo_politiche_di_bilancio_Pse

 

 

Letture:958
Data pubblicazione : 27/03/2018 11:54
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications