Attualità
Monte San Pietrangeli. Dopo i lavori per il sisma, riapre la Chiesetta della Madonna Desolata

La Fondazione Opere Pie di Monte San Pietrangeli riapre la Chiesetta della Madonna Desolata dopo l'inagibilità disposta dal sindaco che ne aveva interdetto l'accesso per ragioni di pubblica incolumità a seguito degli eventi sismici che hanno interessato l'intero territorio marchigiano.

Monte San Pietrangeli. Dopo i lavori per il sisma, riapre la Chiesetta della Madonna Desolata

Dopo l'opera di messa in sicurezza della struttura, su progetto dell'ing. Diego Damen e dell'Arch. Romano Pellei, i lavori eseguiti consentono ora, infatti, il ripristino dell'agibilità del luogo di culto certificandone la sicurezza ai fini statici e consentendone l'utilizzo.

"Ritengo sia doveroso – commenta il Presidente delle Opere Pie Riunite, Leonardo Moschini – ridare al Paese un degno luogo di culto, al momento l'unico.  Ho voluto accelerare i tempi per far sì che si potesse riaprire il 1 maggio, in occasione dell'inizio del mese mariano, questo luogo di preghiera dedicato proprio alla Madonna. I cittadini potranno tornare così nella loro piccola ma tanto amata chiesa, affrescata dal pittore monsanpietrino Oscar Marziali. Ringrazio la cittadinanza che ha risposto molto concretamente e in modo rapido, alla raccolta fondi per sostenere le spese dei lavori per la riapertura. Se possiamo rientrare nella chiesetta è anche grazie a loro".

Letture:1507
Data pubblicazione : 24/04/2018 09:42
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Vittoria Gentili

    24-04-2018 14:00 - #1
    Veramente un'ottima iniziativa,grazie Leonardo,hai avuto una magnifica idea che rende i tuoi concittadini felici di poter finalmente rientrare in un luogo sacro, e in modo particolare ,nella chiesina della Madonna Addolorata della quale, siamo particolarmente devoti !
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications