Attualità
Promozione della cultura enogastronomica marchigiana: Regione e Unione cuochi firmano un protocollo d'intesa

Regione e Unione cuochi delle Marche collaboreranno per diffondere l'arte e la cultura enogastronomica regionale, valorizzando in particolare le tipicità alimentari locali.

Promozione della cultura enogastronomica marchigiana: Regione e Unione cuochi firmano un protocollo d'intesa

È quanto prevede un protocollo d'intesa firmato oggi a Palazzo Raffaello dal presidente Luca Ceriscioli e da Luca Santini, presidente dell'Unione regionale cuochi Marche. Alla cerimonia è intervenuta la vicepresidente Anna Casini, assessore all'agricoltura e all'alimentazione. L'accordo, di durata triennale, senza oneri a carico delle parti firmatarie, prevede la realizzazione di varie attività che verranno poi regolate con apposite intese. L'obiettivo è quello di spingere sulla divulgazione dei prodotti agricoli del territorio e la loro valorizzazione gastronomica.

Verranno approfondite anche le conoscenze tecniche di utilizzo dei prodotti agricoli, ittici e agroalimentari tipici, tradizionali e di qualità marchigiani attraverso ricerche, studi, pubblicazioni e dibattiti. "L'agroalimentare rappresenta un settore strategico della vita economica e culturale delle Marche - ha evidenziato la vice presidente Casini –. L'intesa punta a valorizzare le eccellenze marchigiane, veicolando l'enogastronomia regionale attraverso iniziative gestite con grande professionalità. Un progetto dal respiro turistico che coinvolga gli enti locali e le imprese, basato sulla competitività e sulla sostenibilità del territorio regionale". Casini ha ricordato che "da oggi i cuochi avranno il logo della Regione sulle divise indossate nelle manifestazioni ufficiali. È un onore per noi e un grande messaggio promozionale che viene divulgato, in particolare verso i ragazzi, in quanto la parola di uno chef è ormai autorevole quanto quella di un asso del calcio. Loro riescono a convincere i giovani a mangiare ciò che è buono ma ben fatto, rispetto a quello che è solo buono".

La vice presidente ha poi sottolineato che la firma dell'accordo cade in un momento importante: "Il 2018 è l'anno del cibo italiano, il cinquantesimo del Verdicchio dei Castelli di Jesi e del Rosso Piceno, il primo anno dell'Igp Olio Marche. Appuntamenti che si prestano a valorizzare le eccellenze marchigiane sui palcoscenici internazionali". Santini ha rimarcato che "l'unione fa la forza. Ci mettiamo a disposizione per promuovere la nostra regione, istituzionalizzando un rapporto avviato da tempo. Crediamo che l'esempio sia il migliore metodo per apprendere, per questo siamo particolarmente attenti alle iniziative rivolte al mondo scolastico. Attraverso i giovani si possono educare le famiglie. Oggi ci siamo dimenticati delle stagioni, mangiamo un po' tutto sempre. È indispensabile riportare i ragazzi e i genitori a consumare più prodotti locali nelle stagioni appropriate".

Lo stesso Santini ha poi concluso sottolineando "l'importanza di una promozione mirata e coordinata, perché le Marche enogastronomiche stanno crescendo significativamente a livello internazionale". L'Unione regionale cuochi delle Marche ha già collaborato alle attività promozionali promosse dalla Regione. Ha sede a Loreto, aderisce alla Federazione italiana cuochi (comprende 20 Unioni, 124 associazioni provinciali e 30 delegazioni estere) ed è anche l'unico rappresentante per l'Italia nella Wacs - Società mondiale dei cuochi.

Letture:839
Data pubblicazione : 28/05/2018 16:53
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications