Attualità
Porto San Giorgio. Loira fa chiarezza su Viale dei Pini: “Si tratta di lavori pubblici e stiamo seguendo scrupolosamente termini e procedure previsti dal codice degli appalti”

Convocata questa mattina a Porto San Giorgio una conferenza stampa per dare chiarimenti alla stampa e ai cittadini sulla questione di Viale dei Pini, voluta dal primo cittadino Nicola Loira, alla presenza dell’Assessore ai Lavori Pubblici Massimo Silvestrini, del Dirigente del Settore Urbanistica Censi e del Dirigente degli Affari Legali l’Avvocato Popolizio.

Porto San Giorgio. Loira fa chiarezza su Viale dei Pini: “Si tratta di lavori pubblici e stiamo seguendo scrupolosamente termini e procedure previsti dal codice degli appalti”

“Come sapete l’Amministrazione ha risolto il contratto di appalto – ha spiegato il primo cittadino Nicola Loira – con la ditta esecutrice dei lavori nel tratto terminale di viale dei Pini con addebito per inadempimento contrattuale. Concessi i termini di legge siamo rientrati in possesso dell’area di cantiere e ora l’ufficio tecnico sta valutando le opere fatte e quelle da fare per terminare il lavoro. Sono opere molto semplici: realizzazione del cordolo della pista ciclabile, la realizzazione del cordolo che separa l’area parcheggi a quella privata ad ovest e i lavori di asfaltatura. Lavori che durano una settimana al massimo.”

“Da una prima valutazione del valore degli stessi siamo sopra la soglia dell’affidamento diretto: già le asfaltature superano i 40 mila euro, soglia per la quale è previsto l’affidamento diretto ad altra ditta – continua Loira. Quindi l’ufficio tecnico dovrà procedere a una gara per individuare un altro soggetto che realizzi l’opera mancante e dovrà interpellare le ditte che hanno partecipato alla gara originaria per chiedere la disponibilità a realizzare l’intervento secondo il ribasso d’asta affidato alla ditta vincitrice.”

“La contestazione dell’inadempimento, le procedure di ripresa in possesso dell’area e quelle di individuazione del nuovo soggetto sono procedure e termini previsti dal codice degli appalti che noi dobbiamo seguire scrupolosamente in quanto si tratta di un lavoro pubblico. È nostro dovere fare chiarezza come Amministrazione Comunale” ha continuato il Sindaco.

 

36295891_10217268026518778_6201563133358637056_n

 

“Si è parlato di “pasticciaccio” – ha proseguito Loira. Viale dei Pini è un appalto molto semplice che purtroppo ha avuto una esecuzione e un esito negativo non auspicabili. Ci sono appalti, come Piazza Matteotti e come Viale Cavallotti primo stralcio, che sono andati benissimo e non hanno avuto problemi. Viale dei Pini purtroppo ancora deve trovare la sua fine dei lavori. Ciò che noi vogliamo è rivendicare ciò che l’Amministrazione precedente e questa hanno fatto: io ho assunto come impegno il risolvere un problema di oltre quarant’anni della città (vedasi anche Bambinopoli). L’Amministrazione Comunale impegna soldi, progetta, fa procedimenti di esproprio (senza generare contenzioso), ha fatto la gara di appalto, sono stati acquisiti gli elementi, si sono affidati i lavori e ci sono stati poi i problemi.

“Capisco che sia un argomento dove è facile fare polemica in una città particolarmente votata alla polemica e che cerca di strumentalizzare le situazioni, ma ci si muove scrupolosamente restando attinenti a ciò che la legge prevede e secondo i termini che essa prevede. I lavori non è che non vengono portati a termine perché non ci sono i soldi, ma perché si parla di un contratto pubblico e ci dobbiamo attenere a questo: non possiamo esporre il dirigente a procedimenti penali” ha chiarito il primo cittadino.

“Il primo a soffrire per questa situazione sono io che ho voluto fortemente questo lavoro e che non sono residente a Fermo, come dicono alcuni consiglieri di minoranza: i lavori sono sotto alla finestra della mia cucina. Le cose possono andare in questo modo: abbiamo aspettato quarant’anni e quindi credo che possiamo anche aspettare qualche mese. I Tribunali sono pieni di queste cause, civili e penali. L’ufficio tecnico è già partito per fare tutto ciò che il codice degli appalti prevede per l’individuazione di un nuovo soggetto e fare la parte terminale dei lavori e noi sicuramente non perderemo tempo" ha concluso Loira.

Letture:1719
Data pubblicazione : 27/06/2018 14:03
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • ffrancesco

    27-06-2018 14:33 - #1
    Nicola. sai che io ti voglio bene e ti apprezz. Non sei tu il responsabile e lo sai bene perchè tu non sei chiamato a vigilare i lavori o a dirigerli ma il tuo problema è che hai un uffico tecnico (in parte) e altri uffici incapaci ,per non dire menefregrismo e altre anomalie in giro per il paese vedi piazza Matteotti che risultato hai ottenuto ; io non ho mai visto un impiegato dell'ufficio tecnico a controllare i lavori durante l'esecuzione degli stessi, è prassi? A dopo l'estate.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications