Attualità
Trasfer. Ecco il nuovo sito e la nuova App della Steat. Sciapichetti: “Intelligenza, capacità e qualità del lavoro svolto dal trasporto pubblico locale”

Presenti questo pomeriggio alla conferenza stampa di presentazione della App MyTrasfer e del sistema di vendita on-line dei titoli di viaggio, oltre che della nuova versione del sito www.steat.it, Angelo Sciapichetti, Assessore ai Trasporti della Regione Marche, Moira Canigola e Stefano Pompozzi, rispettivamente Presidente e Vice della provincia di Fermo, Ingrid Luciani, Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Fermo, Fabiano Alessandrini, Presidente Steat e Pino Rutolini, Direttore Steat.

Trasfer. Ecco il nuovo sito e la nuova App della Steat. Sciapichetti: “Intelligenza, capacità e qualità del lavoro svolto dal trasporto pubblico locale”

A fare gli onori di casa è stato proprio Alessandrini che ha parlato di “un passo in avanti per la Trasfer, che esercita il trasporto pubblico nel Fermano e racchiude Steat, Cortesi, Ciuccarelli, Piergallini e altre aziende private. In questi anni abbiamo fatto passi da giganti dopo un primo periodo legato ad altre necessità e durante il quale abbiamo faticato molto: abbiamo iniziato a lavorare per rendere questa azienda un piccolo modellino, investendo molto sul rinnovo del parco automezzi. Ora siamo arrivati a guardare al futuro, ai nuovi strumenti di comunicazione, di cui le aziende devono dotarsi, grazie soprattutto alle valide risorse umane dei vari settori che fanno parte dell’Azienda.”

 

Noris Cocci, che ha pensato e ideato il sito insieme a Salvatore La Porta e Fabrizio Lanari si è poi addentrato in medias res, parlando del portale web come di un punto di inizio e non di arrivo. “Voglio ringraziare la Steat, che ci ha dato questo opportunità. La loro richiesta era quella di rinnovare il sito e siamo riusciti insieme ad arrivare a una sintesi, pensando il portale web come uno strumento a disposizione del territorio e rendendolo semplice e aperto alle esperienze dell’utente, con un design fresco e contemporaneo.”

La home page di www.steat.it parte subito dalle news e, navigando all’interno, si passa dalla storia dell’azienda, ai punti vendita e all’area privata per la gestione tecnica fino ad arrivare a tutte le informazioni di servizio di cui il cliente necessita come orari, itinerari.

 

“Seguiamo la Steat da molti anni – ha continuato La Porta – e siamo qui oggi a presentare un prodotto nuovo, fresco e veloce, un sito che risponde a tutte le caratteristiche moderne e che è responsive. All’interno di Steat.it sarà possibile trovare bandi, gare, concorsi, storia, informazioni sulle tariffe, norme di viaggio da tenere a bordo dei mezzi, oltre all’area riservata per gli autisti.”

 

E poi la novità della App MyTrasfer. “Plus Service, l’azienda di cui faccio parte – ha spiegato Lanari – ha sviluppato e fornito le pagine e le funzionalità per il lancio della app. Oggi, per il rinnovo abbonamenti, per l’acquisto dei biglietti e per molto altro, moltissimi utenti utilizzano la modalità smart e sarà così anche per Trasfer. All’interno dell’area riservata sarà possibile visionare tutte le informazioni per il rinnovo del titolo, stampare il biglietto cartaceo e obliterarlo attraverso il QR code, tutto in tempo reale.”

La App è già scaricabile da Android mentre la prossima settimana sarà disponibile anche per iOS. Sarà possibile anche calcolare il percorso, visionare le modalità per raggiungere la località preimpostata, cercare delle fermate tramite il GPS e consultare gli orari di transito degli autobus.

 

sitosteat

 

Ingrid Luciani si è complimentata per “l’iniziativa decisamente molto importante per diversi aspetti. Credo che la mobilità pubblica debba essere sempre più incentivata non solo per una questione legata alla congestione della città, ma anche perché ormai il turismo verso cui la nostra Regione sta puntando molto ha bisogno di servizi di trasporto pubblico che siano fruibili in modo smart e user friendly, dato che la pianificazione degli spostamenti passa tramite app.”

 

“Mi associo ai complimenti dell’Assessore per un lavoro che ha dato un passo ulteriore al servizio di trasporto pubblico, traporto pubblico che ha già lavorato molto in termini di miglioramenti qualitativi e quantitativi – il commento della Presidente della provincia di Fermo Canigola. Un servizio che il cliente ha in tasca e che apre ai fruitori del trasporto pubblico molte possibilità. La Trasfer è il simbolo dell’efficienza di un’azienda pubblica che funziona e funziona bene.”

 

“Oggi qui abbiamo sfatato qualcosa che si dice a livello generale rispetto al pubblico, perché nel trasporto pubblico locale la Steat è diventata un punto di riferimento a livello regionale, ha messo a posto i bilanci, è un’azienda in salute che investe nei servizi nonostante le incredibili difficoltà del trasporto marchigiano” – l’osservazione dell’Assessore Regionale Sciapichetti.

“Le Marche sono l’ultima regione per quanto riguarda i trasferimenti di Stato – ha continuato Sciapichetti – ma nonostante ciò le aziende del territorio, con intelligenza, capacità e qualità, hanno fatto dei miracoli per assicurare un servizio ammirabile e che non ha nulla da invidiare agli altri. La presentazione del sito e della App rappresenta un servizio in più che mette il cittadino al centro, soprattutto quello della fascia giovane.”

Sciapichetti ha poi tracciato un bilancio generale: “La Regione Marche ha investito sul trasporto pubblico locale, su gomma e ferri, circa 18 milioni di euro di investimenti europei, rinnovando i parchi auto e le tratte dei treni risalenti agli anni ’70 e ’80, con l’obiettivo di investire sulla sicurezza e sull’efficienza. Investimenti fatti in attesa della gara sul trasporto pubblico locale, che non sappiamo quando uscirà.”

“Non abbiamo nulla da invidiare ai colossi del centro Italia e del centro Europa – ha concluso l’Assessore. Le nostre sono aziende che danno lavoro a centinaia di persone e credo sia importante andare avanti attraverso la condivisione di obiettivi, collaborando e avendo capacità di ascolto per incentivare il trasporto pubblico locale e renderlo protagonista.”

 

Letture:1845
Data pubblicazione : 31/08/2018 17:01
Scritto da : Alessandra Bastarè
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications