Attualità
Porto Sant'Elpidio. Lavori in via Martiri delle Foibe, l'amministrazione fa chiarezza: "La proprietà ha presentato ricorso, partiremo solo dopo la decisione del Tar"

In riferimento alla questione inerente i lavori in via Martiri delle Foibe, l’Amministrazione comunale di Porto Sant'Elpidio intende far luce sulla vicenda facendo il punto della situazione:

Porto Sant'Elpidio. Lavori in via Martiri delle Foibe, l'amministrazione fa chiarezza:

"L’impresa  PRO.GE.CO SRL, con sede a Muccia (MC), è l’aggiudicatario della procedura negoziata per l’affidamento dei lavori di urbanizzazione e prolungamento della via - fa sapere la giunta Franchellucci -.  La ditta che ha vinto l’appalto è pronta ad iniziare i lavori, ma l’Amministrazione comunale prima di procedere sta attendendo la decisione del TAR sul ricorso presentato dalla proprietà. I lavori sarebbero dovuti iniziare la terza settimana di Agosto".


"In riferimento a quanto dichiarato dall’Avv. Bartolomei sul fatto che l’esproprio sarebbe potuto avvenire espropriando meno metri attraverso la riduzione della larghezza della strada - si legge ancora nella nota - il Comune ci tiene a precisare che il calcolo è stato fatto tenendo conto di diversi fattori:
1)      L’ampiezza del tratto di strada esistente a nord è di 10 metri e pertanto la strada da realizzare, essendo una prosecuzione del tratto nord, dovrebbe avere le stesse caratteristiche e dimensioni (doppio senso di marcia e marciapiede).
2)      Il doppio senso e il marciapiede occupano uno spazio di circa sette metri e mezzo: i restanti due metri e mezzo, lasciati sul lato opposto della strada, servono per la realizzazione di eventuali parcheggi, visto che l’area in oggetto vanta un impianto sportivo fruibile dalla cittadinanza e nel lato opposto un terreno edificabile con destinazione abitativa.


“Ci piace pensare a progetti a lungo termine – spiega il sindaco Nazareno Franchellucci – opere che guardino al futuro, immaginando come potrebbe essere l’evoluzione della città al fine di creare le condizioni ottimali anche qualora l’aspetto urbanistico dovesse cambiare col trascorrere degli anni. Non vogliamo avere rimpianti e in un futuro dire "ma se avessimo previsto questo o quello": la progettazione è ora e dobbiamo pensarci prima anziché rammaricarci col senno del poi. I parcheggi ,oltretutto, sarebbero fruibili anche dagli stessi residenti visto che la zona è carente di aree di sosta. Alla luce delle considerazioni espresse sopra, non possiamo che affermare che il progetto non poteva che essere fatto così: in ogni caso è facoltà di ogni cittadino fare ricorso nelle sedi preposte e dal canto nostro non possiamo che rimetterci alla decisione del TAR, che si esprimerà il prossimo 12 settembre”.

Letture:1338
Data pubblicazione : 01/09/2018 12:21
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications