Attualità
"La piccola pesca soffre, si aiuti chi chiede solo di lavorare". La Marcozzi chiede l'anticipazione al primo ottobre dell'apertura della pesca delle lumachine di mare

Tra mille difficoltà lavorative e danni economici la piccola pesca soffre. Ecco perché mi sono fatta carico delle sue richieste nei confronti dell'Amministrazione regionale. Si conceda almeno l'anticipazione dell'apertura della pesca delle lumachine di mare al primo ottobre". A parlare è la capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale, Jessica Marcozzi, che ha presentato un'interrogazione sul tema.

"Il Consorzio di Indirizzo, Coordinamento e Gestione tra Imprese della Piccola Pesca Artigianale, infatti, da tempo lamenta la scarsissima presenza di seppie sotto costa nel periodo consentito per la loro pesca - continua la Marcozzi -. Nei giorni scorsi, oltretutto, abbiamo insieme rappresentato al presidente Ceriscioli le conseguenze legate alla copiosa presenza di delfini in tutto il tratto di mare destinato alla pesca (entro le 3 e 6 miglia): i delfini, alla ricerca di cibo, squarciano le reti provocando alle stesse danni ingenti e irreparabili, con conseguente perdita del pescato. Insomma doppi danni in termini economici e lavorativi per i pescatori. La categoria, che rappresenta un caposaldo dell'economia marittima delle Marche e che lavora costantemente nel rispetto dell'ecosistema marino, sta incontrando non poche difficoltà sia in termini lavorativi ed economici".

 

"Ecco perché io, il Capogruppo Fi nel consiglio comunale di Porto San Giorgio, Carlo Del Vecchio, il Coordinatore comunale Alessandro Lanchini e il suo vice Bruno Maccarone, da sempre al fianco della categoria, ci siamo fatti carico delle sue problematiche - prosegue la Marcozzi -. Ho chiesto, dunque, con interrogazione consiliare all'Amministrazione regionale, di dare seguito nell'immediato alla richiesta di anticipare l'apertura della pesca alle lumachine di mare al primo ottobre. Ciò è avvenuto anche in passato e avviene in altri compartimenti poiché non danneggia l'equilibrio della specie ittica, non essendo questa nel periodo riproduttivo. Si aiuti chi chiede solo di lavorare".

Letture:1113
Data pubblicazione : 07/09/2018 15:37
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications