Attualità
LA SEGNALAZIONE. “Piazzale Azzolino ancora un cantiere a cielo aperto e nessuna inaugurazione”: l’amarezza di un residente del centro storico

Arriva alla mail della nostra redazione (redazione@informazione.tv) la segnalazione di un residente del centro storico di Fermo riguardante il nuovo belvedere di Fermo, il rinnovato Piazzale Azzolino, dove i lavori, eseguiti dalla Savini SNC di Senigallia, sono terminati prima dell'estate.

LA SEGNALAZIONE. “Piazzale Azzolino ancora un cantiere a cielo aperto e nessuna inaugurazione”: l’amarezza di un residente del centro storico

Come più volte ribadito dall'Amministrazione, in particolare dall'Assessore ai Lavori Pubblici Ingrid Luciani, la volontà era quella di valorizzare quanto più possibile la vocazione pedonale di Piazzale Azzolino, ma conservare posti auto dedicati ai disabili e l’accesso per il carico e scarico merci a favore delle attività commerciali presenti. Così, proprio il capitolo “pedonalizzazione” è il primo ad essere affrontato dal nostro lettore che spiega: "per quanto riguarda la viabilità si era parlato di far arrivare direttamente a Piazzale Azzolino una navetta, ma in realtà nulla si è concretizzato. Se la navetta manca, un turista o fermano che sia può sempre farsi una passeggiata e salire a piedi, ma arrivato all’ingresso del piazzale troverà due poco accoglienti transenne a sbarrargli la strada. A che pro? Non solo! Volendo usufruire del nuovo impianto di risalita si troverà una scala mobile, comoda e pratica per tutti, tranne che per genitori con passeggini e disabili in carrozzina. Proprio i disabili, dopo un passaggio in ascensore e una improbabile risalita in scala mobile, si ritroverebbero in via Sant’Anna, ma da lì piazzale Azzolino è ancora lontano. Arrivarci in auto e parcheggiare sarebbe addirittura impossibile dato che le famigerate strisce gialle mancano ancora del tutto”, eppure nelle intenzioni dell’Assessore ai Lavori Pubblici figurava un raddoppio a quattro di tali parcheggi.

 

Non è tutto. Piazzale Azzolino, dopo i lavori svolti da inizio anno fino a giugno, ora si trova a ospitare una piattaforma in cemento necessaria per il posizionamento di una gru, gru che andrà a mettere in sicurezza e ristrutturare uno dei palazzi colpiti dal sisma del Piazzale. Lavori giustamente necessari per permettere ai residenti del centro storico di poter rientrare nelle loro abitazioni, ma sui quali il nostro lettore fa comunque delle osservazioni: “Forse i due cantieri si sarebbero potuti avviare simultaneamente: rinnovare Piazzale Azzolino e mettere in sicurezza il condominio in questione. Ma ciò che mi preme maggiormente sottolineare è la presenza di gru mobili davanti all’Iti Montani di Fermo (come documentato dalle foto), alcune parcheggiate lì da molto tempo. Allora, perché non utilizzare una gru mobile in un centro storico e dare così maggiore decoro ad una zona di Fermo che già ha subito dei disagi negli ultimi sette mesi?”

 

“Diciamo anche che il Belvedere di Fermo è stato privato di una inaugurazione, che si sarebbe dovuta tenere a fine giugno! – conclude il nostro lettore. La situazione a Piazzale Azzolino, dopo i lavori tanto decantati, sembra sia la stessa di prima, se non addirittura peggiorata. Mi chiedo, da cittadino, quando questo cantiere aperto a gennaio verrà chiuso, e soprattutto, quando si metteranno in atto delle iniziative per incentivare cittadini e turisti a tornare a popolare uno dei cuori pulsanti del centro storico di Fermo.”

 

 

LA GRU DAVANTII ALL'ITI MONTANI DI FERMO

 

41861674_324991971593806_5989009131774672896_n

 

 

LA GRU DAVANTII ALL'ITI MONTANI DI FERMO

 

41946299_534452056978254_8903990267200143360_n

 

 

LA PIATTAFORMA IN CEMENTO NECESSARIA PER IL POSIZIONAMENTO DELLA GRU

 

42194663_2233788496868329_6314110204434710528_n

 

Letture:2329
Data pubblicazione : 19/09/2018 10:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
4 commenti presenti
  • gigio de soraca

    19-09-2018 19:12 - #4
    Ragazzi ci vuole calma e gesso. A mo tutti contro Calcinaro perché sete capito che fa solo feste, foto e fessi li Fermà. Lu scete votatu tenetevelu. Che penzavate che adera un scienziatu che risulvia li problemi de Fermo è…pori tunti ! Uno comme quissu per faje fa lu scindicu, do vai lu troi. Non parlemo po de la giunta e dei li consijeri, atro chè! Se li mette assemo non fa per unu. A mo a le prossime lezio vojo ride che farrà !!!! Lu fricu a lu vedo male mutuèè !
  • Paolo

    19-09-2018 12:38 - #3
    E che je' fa'!!!! Lu sindacu se fa le foto in piazza oppure co' l abbonamentu de la Fermana!!!! Adde' conta solo quello!!!
  • joe

    19-09-2018 11:16 - #2
    questa amministrazione "per aiutare il commercio nel centro", ha al contempo aumentato il costo del parcheggio da 0,60 a 0,80€, ed eliminato il parcheggio gratuito nella strada che porta a piazzale azzolino, nella fascia oraria del pranzo dalle 13:30 alle 14:30....cosa che aiutava le attività ristorative per chi si fermava a mangiare un boccone al volo.
  • Paolo

    19-09-2018 10:54 - #1
    Abito .......per mia sfortuna.... nel centro storico e a proposito della scala mobile, inaugurata con squilli di trombe solo poco tempo fa, mi è capitato diverse volte di trovarla bloccata, a volte in salita e a volte in discesa, chi mi spiega perchè?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications