Attualità
Vita da volontari… a L’Abbraccio Onlus di Montegranaro. Regalano giorni di splendida normalità a chi non spera nel domani

L’associazione “L’abbraccio” è un Onlus che nasce a Montegranaro nel 2012 con l’obiettivo di garantire un sostegno gratuito ai malati in fase avanzata di malattia e ai familiari ospiti presso l’hospice. Nel luglio 2009 nasce l’hospice “La farfalla”, dotato di 10 stanze singole fornite di ogni comfort necessario per assistere al meglio i propri cari e per condividere i principali momenti della vita. Dal 2014 l’hospice è accreditato presso la Regione Marche come struttura d'eccellenza. L’assistenza fornita si basa sui principi delle Cure Palliative, un approccio multidimensionale e multiprofessionale che comprende un’assistenza medica-infermieristica, psicologica, sociale e spirituale al fine di garantire la migliore qualità di vita al malato e alla famiglia. Obiettivo principale delle Cure palliative è dare significato e dignità alla vita del malato accompagnandolo nel processo di end of life, alleviando le principali sofferenze, così definite, “dolore globale”.

Vita da volontari… a L’Abbraccio Onlus di Montegranaro. Regalano giorni di splendida normalità a chi non spera nel domani

“Terzo piano: hospice. È la voce registrata, alquanto sgradevole, che si sente non appena la porta dell’ascensore si apre e ti ritrovi sul pianerottolo. Un attimo di esitazione prima di entrare, poi è l’atmosfera familiare di sempre che ti accoglie: i colori vivaci delle pareti, i numerosi quadri ognuno con una storia da raccontare, il salone con l’angolino di giochi per i bimbi che vengono in visita, il divanetto con la tv, il librone dei pensieri lasciati che parlano di emozioni... e le dieci stanze con gli ospiti. Indossi la maglia dell’ Associazione a cui appartieni con il suo logo evocativo: due figure che si abbracciano.

 

Sei ad offrire un po’ del tuo tempo, della tua umanità a persone speciali, in un reparto speciale che le ha accolte, che ha accolto i loro familiari nell’ottica di una cura che possa garantire una migliore qualità di vita, fino alla fine.

Ti senti vicino ad un’Equipe professionalmente preparata che garantisce assistenza continuativa e qualificata, di accompagnamento e sostegno, rispettosa della dignità della persona, sempre preziosa anche se segnata dalla malattia. Le Cure Palliative recano sollievo alle sofferenze fisiche, permettono di vivere al meglio il tempo che resta che diventa così prezioso, scandito dal desiderio esaudito, dall’ascolto attento e rispettoso e, non ultimo, dall’attesa del volontario di turno.

 

Servizio delicato quello del volontario: si entra in punta di piedi, si abbassa il tono di voce, ci si pone in ascolto… poi avviene spesso ciò che non ti aspetteresti: la battuta scherzosa, la richiesta di quel particolare dolcetto, la richiesta di un trattamento shiatsu già sperimentato e apprezzato, l’arrivo della musicoterapista che sa coinvolgere e toccare nel profondo, la confidenza di un cruccio personale, la consolazione di poter avere chi ti ascolta mentre ripercorri alcuni momenti significativi del tuo passato. A volte arrivano domande a cui non puoi e non sai dare risposta, silenzi prolungati che accogli, condividi con una carezza ed è allora che diventi a pieno consapevole che la tua corazza di difesa non esiste più, ti senti compagno di viaggio e puoi solo stare-con. Ma tutto ciò arricchisce, aiuta a crescere, rende più autentica la nostra stessa vita, con la rinnovata consapevolezza che la morte ne fa pienamente parte. Essere volontari de “L’Abbraccio” è tutto questo e tanto altro ancora: è arricchire le attività dell’equipe multidisciplinare con vari laboratori; offrire servizi di consulenza legale, di tutela individuale; servizi di cura del sé e benessere personale con parrucchiera, estetista. È, inoltre, sensibilizzare, informare e diffondere la cultura delle Cure Palliative anche organizzando Convegni ed Eventi.

 

Occorre ricordare che sono un diritto del malato, sono gratuite (legge 38/2010), garantite su tutto il territorio italiano (Livello Essenziale di Assistenza LEA) e riconoscono il valore del diritto al rifiuto della sofferenza inutile basandosi sui seguenti principi: affermano il valore della vita, considerando la morte come un evento naturale, non prolungano né abbreviano il naturale processo della malattia e della vita del malato, provvedono a garantire il sollievo dal dolore e dagli altri sintomi, considerano gli aspetti psicologici, sociali, parte fondamentale dell’assistenza, sostengono il malato e la famiglia anche nella fase del lutto.

 

Ecco, in breve, la doppia anima dell’Associazione “L’Abbraccio” i cui Volontari si sentono Gruppo perché sono stati opportunamente formati, perché possono sempre rivolgersi alla loro Psicologa, perché la condivisione di situazioni e di emozioni rafforza il singolo. L’Hospice “La Farfalla” di Montegranaro li vede ogni giorno in corsia, anche nei giorni di Festa per festeggiare insieme, per far sì che quel luogo sia soprattutto luogo di Vita, dignitosa, ricca, sostenuta fino alla fine.”

Letture:1269
Data pubblicazione : 07/10/2018 14:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications