Attualità
“Nella sofisticata New York la qualità Fermana vince”: bilancio positivo per la recente mission di Tipicità nella Grande Mela

Questa mattina, durante la conferenza stampa presso la Sala Rollina del Teatro dell’Aquila di Fermo, è stato tracciato un bilancio della recente missione di Tipicità negli Stati Uniti d’America, promossa da Comune e Camera di Commercio di Fermo, e sono state illustrate le prossime iniziative in Italia e all’estero, finalizzate alla promozione del territorio e delle sue eccellenze.

“Nella sofisticata New York la qualità Fermana vince”: bilancio positivo per la recente mission di Tipicità nella Grande Mela

Siamo reduci da questa avventura nella Grande Mela e, se volessimo condensare in uno slogan questo viaggio, potremmo dire che ‘nella sofisticata New York la qualità Fermana vince’ – ha osservato il Direttore di Tipicità, Angelo Serri -. Parto dalla fine: la nostra missione si è conclusa con un’entusiasmante serata nel cuore di Manhattan, durante la quale, sulla scia delle analoghe esperienze vissute in Russia e negli Emirati Arabi, abbiamo fatto conoscere le manifatture d’autore, il cibo e il vino gourmet e il nostro design a un parterre di prestigio (New York Times o Vanity Fair solo per citarne alcuni).”

“Durante la serata, gli chef del nostro territorio, hanno preparato i piatti tipici che contraddistinguono la nostra enogastronomia e sono stati allacciati importanti legami per il futuro – ha proseguito Serri -. Abbiamo anche lanciato in anteprima una mostra fotografica dedicata alle Marche che verrà inaugurata nella Grande Mela a dicembre da Neri Marcorè.”

 

15 gli imprenditori marchigiani che hanno partecipato alla missione per perpetrare il cammino di internazionalizzazione voluto e promosso da Tipicità, dal Comune e dalla Camera di Commercio di Fermo e che hanno portato a casa dei riscontri molto positivi con i potenziali interlocutori. Tra questi Cristina Traini di Atalia, Federica Sbrolla e Alessandro Santoni che, questa mattina, hanno evidenziato i buoni risultati conseguiti negli Stati Uniti.

A marzo (9, 10 e 11) sarà inoltre presente a Tipicità 2019 una delegazione americana, America che si è mostrata molto sensibile al mercato italiano e che ha creato grande entusiasmo intorno a questo business: “le nostre produzioni infatti, di qualsiasi genere, godono di un’attrazione molto particolare negli Stati Uniti” ha osservato Serri.

 

“Ringrazio Angelo e Alberto Monachesi per il grande lavoro di raccordo che hanno messo in campo con la collaborazione della Camera di Commercio – ha esordito il primo cittadino, Paolo Calcinaro. Voglio partire dal fatto che a San Miniato, in occasione della decennale Fiera del Tartufo che si svolge a novembre, a Fermo è stata riservata una data per mostrare le sue eccellenze: penso sia un ulteriore fattore di positività e di possibilità di conoscenza per il nostro territorio.”

“Concludo sottolineando che i compartimenti stagni sono ormai superati o comunque, laddove esistenti, sono perdenti. Se non c’è unità di intenti nella promozione del territorio, è difficile che ci si possa riprendere: di questo ne sono convinto e perciò ringrazio tutti gli attori che hanno partecipato a questa missione.”

 

 

44951163_611666682569031_4146197892383637504_n

 

Graziano Di Battista, Presidente della Camera di Commercio di Fermo, ha rimarcato come “sin dal nostro insediamento siamo stati al fianco della città capoluogo per darle sempre maggior valore e devo ringraziare il Sindaco e la sua Amministrazione per il facile rapporto che c’è sempre stato.”

“Il MICAM, Tipicità, il comparto del cappello sono solo alcune delle realtà sulle quali abbiamo focalizzato la nostra attenzione e dove abbiamo messo la nostra identità per essere costantemente vicini al mondo dell’imprenditoria - ha proseguito il Presidente. Credo che abbiamo molte aziende competitive e abbiamo quindi deciso di lavorare accogliendo questa proposta del Comune che mette al centro l’internazionalizzazione. Abbiamo canalizzato l’impegno di tutte quelle persone che hanno voglia di fare e che hanno voglia di portare i nostri prodotti in giro per il mondo affinché vengano apprezzati: questa è la formula vincente” – ha proseguito Di Battista.

“L’auspicio che mi faccio, soprattutto in vista del raggruppamento delle Camere di Commercio regionali che avverrà tra tre giorni, è che ci sia impegno affinché la collaborazione tra i vari territori sia alla base di tutto, senza stare a distinguere le diverse presidenze o dirigenze” ha concluso Di Battista.

 

Paolo Silenzi, Presidente CNA Fermo, si è detto soddisfatto di “aver rappresentato gli imprenditori a New York attraverso un format ormai collaudato che ha portato dei risultati evidenti, come l’aumento della delegazione negli anni e la sua multisettorialità. Abbiamo scelto gli Stati Uniti perché, dopo la riforma fiscale del 2017, abbiamo visto che i dati economici del paese erano positivi: defiscalizzazione dal 35 al 21 %, quindi maggiore produttività e meno disoccupazione e questo contesto fertile ha permesso di far aumentare il PIL dal 2 al 4%.”

“Il mercato USA è molto complesso e per questo con CNA abbiamo creato una serie di iniziative per farlo conoscere e per mettere gli imprenditori al centro, valorizzando il Made In Italy all’estero” ha concluso Silenzi.

 

Prossima tappa sarà l’Albania (Valone e Tirana) in occasione della settimana della cucina italiana nel mondo, che si terrà dal 20 al 26 novembre: mission seguita in prima persona dal vice Sindaco e Assessore alla Cultura Francesco Trasatti. “Quello di Tipicità è un brand ormai autogestito ed è da sempre indirizzato a Fermo e alla città in cui si esportano le nostre eccellenze – il commento del vice Sindaco -. Vogliamo che Tipicità divenga la piattaforma di possibilità per tutte le realtà internazionali con cui Fermo intrattiene rapporti e speriamo che rappresenti sempre più un’occasione per noi per affacciarci in modo produttivo a questo tipo di progetti.”

 

 

45010817_290958558180376_1146017525067153408_n

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications