Attualità
La domenica di Riabita. Attesa per Farabollini al convegno su obiettivi e risultati della ricostruzione; la CDO Marche Sud affronta il tema della riqualificazione sostenibile degli edifici storici

“Ricostruzione post sisma: obiettivi e risultati” è il titolo del convegno in programma domani alle ore 9, nella sala meeting A del Fermo Forum, organizzato nell’ambito di "Riabita - Il Salone dell’Abitare", da CNA Marche, Confartigianato, CDO Edilizia e Ance Fermo. Al convegno è stata annunciata la presenza, tra gli altri, del commissario alla ricostruzione Piero Farabollini.

La domenica di Riabita. Attesa per Farabollini al convegno su obiettivi e risultati della ricostruzione; la CDO Marche Sud affronta il tema della riqualificazione sostenibile degli edifici storici

Dopo l’introduzione dell’architetto Colletti, il responsabile di CNA Costruzioni regionale Marco Bilei aprirà i lavori del convegno con un intervento che intende fare il punto sull’impegno della CNA e degli artigiani nella ricostruzione post sisma. Una ricostruzione che è partita, ma ancora molto lentamente: sono circa 2.000 i cantieri avviati rispetto agli oltre 40.000 previsti.

“L’impegno c’è stato sin dall’inizio, nel sostegno alle imprese del cratere e nell’informare quelle del comparto costruzioni impegnate nella ricostruzione. In particolare – spiega Bilei – da subito abbiamo evidenziato come occorresse limitare la burocrazia e favorire il lavoro delle piccole imprese marchigiane”.

 

Bilei ricorda alcune delle proposte avanzate dal comparto Costruzioni dell’associazione di categoria, tra cui l’applicazione della norma che finanzia le imprese edili, anticipando le somme dovute: “Sono molte le imprese a rischio indebitamento, per questo CNA e il confidi unico SRGM stanno lavorando per una soluzione concreta a questo problema. Abbiamo concordato con i vertici della Regione di favorire le imprese locali negli appalti pubblici, attuando gare con procedure negoziate a invito: questo però dovrà essere attuato con un atto normativo di indirizzo”.


Tra le richieste di CNA c’è anche quella di impegnare le strutture di accorpamento delle stazioni appaltanti regionali o provinciali, anziché disperdere a pioggia le oltre 800 gare d’appalto in arrivo nei prossimi mesi: “A ciò si aggiunge la revisione, per quanto possibile, del prezziario per la ricostruzione, che risulta sottodimensionato rispetto alla realtà e più povero rispetto ad altre ricostruzioni. Occorre sanare i piccoli abusi in maniera rapida e veloce – conclude Bilei – e da questo punto di vista CNA giudica molto positivamente quanto contenuto nelle modifiche alla bozza del Decreto Genova, con l’aumento sanabile fino al limite del 20%”.

La CNA Territoriale di Fermo prosegue nel lavoro di affiancamento alle imprese del cratere e alle comunità interessate con lo Sportello SOS – Supporto Operativo Sisma ad Amandola, attivo il mercoledì dalle 9 alle 13: assistenza sulle forme di aggregazione tra imprese del settore costruzioni, consulenza sulla partecipazione a gare/appalti pubblici e privati, certificazioni SOA, servizi finanziari di accesso al credito, servizi in materia di sicurezza sul lavoro, consulenza legale, supporto ai cittadini per pratiche di sospensione, rateizzazione sono tra i principali servizi dello sportello.

 

Sempre domani, dalle 10.15 alle 13.00, presso la sala Meeting B, la Compagnia delle Opere Marche Sud Edilizia organizza l’incontro su “Riqualificazione sostenibile degli edifici storici nel cratere del terremoto”.
 
Per le aziende appartenenti al settore dell’edilizia ed associate alla Compagnia delle Opere Marche Sud, l’incontro sarà l’occasione per riflettere sulla necessità di “fare rete”, perché è importante cooperare e condividere le proprie conoscenze per uscire dalle problematiche determinate dal sisma.
 
Interverranno il Vicepresidente di GBC Italia Marco Mari, sul tema “Edilizia Sostenibile tra necessità ed opportunità: da visione e realtà, i protocolli energetico-ambientali GBC Italia per la Ricostruzione”; Maria Adelaide Ricciardi, DG Ricerca e Formazione MiBAC (“La riqualificazione del patrimonio edilizio storico e il valore testimoniale nel contesto dell’economia circolare”); il Responsabile Ufficio Speciale Ricostruzione Marche BBCC Andrea Crocioni per fare il punto sulla “Ricostruzione Post Sisma 2016 degli edifici storici e culturali” e il Vicepresidente di Assorestauro Alessandro Bozzetti, che parlerà del “Valore della sostenibilità negli edifici storici”.
Due le case histories presentate da Franco Cotana dell’Università di Perugia e Andrea Valentini di GBC Italia.
Letture:1736
Data pubblicazione : 10/11/2018 11:19
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications