Attualità
Inizio dei lavori di ricostruzione di Castel di Luco. Casini: "Gioiello della provincia, tesoro delle Marche"

"È un gioiello della nostra provincia, un tesoro di cui le Marche torneranno a godere. È anche l'esempio concreto di come un immobile, così complesso per sviluppo architettonico, valore storico e vincoli conservativi, possa rinascere in tempi ragionevoli. Testimonia come, lavorando in squadra, si possano superare tutte le difficoltà". Lo ha detto la vicepresidente della Regione, Anna Casini, intervenuta all'inizio lavori di Castel di Luco, ad Acquasanta Terme, con la visita al cantiere per illustrare le opere da realizzare. La struttura turistica è stata gravemente danneggiata dal terremoto. L'edificio, sorto nel periodo romano come presidio di controllo della strada consolare Salaria, è poi divenuto, intorno all'anno mille, un castello, successivamente trasformato, da insediamento fortificato, in struttura residenziale e più recentemente ricettiva.

Inizio dei lavori di ricostruzione di Castel di Luco. Casini:

"Sono felicissima per Francesco ("proprietario", N.d.R.), custode amorevole, che ha dedicato tutta la sua vita alla conservazione e valorizzazione di questo gioiello - ha affermato Casini - Il suo esempio e la sua determinazione ci spronano a guardare con fiducia alla rinascita. Il restauro, sapientemente progettato dall'architetto Valerio Borzacchini, con il supporto del Comune, dell'Ufficio della ricostruzione e della Soprintendenza, è stato impegnativo anche per le peculiari caratteristiche del manufatto e del sito su cui è ubicato". Il sindaco Sante Stangoni ha sottolineato come Caste di Luco sia un "bene di pregio, importante per la famiglia proprietaria, che ha necessità di tornare a utilizzarlo, ma anche un bene di tutto il territorio, come le Terme, già ricostruite e riaperte al pubblico. Sono elementi significativi e importanti per il turismo delle nostre zone interne. Il recupero del Castello e l'aggregato di Balzo di Montegallo pur essendo due interventi molto complessi, sono partiti. Segnali fondamentali che dimostrano che i progetti, se correttamente redatti, vengono approvati e i lavori di ricostruzione iniziano".

Letture:827
Data pubblicazione : 24/11/2018 11:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications