Attualità
Porto San Giorgio, Via ai lavori sul fosso Valleoscura, 76 mila euro per la ripulitura dell'alveo e la messa in sicurezza delle sponde

Il fosso Valleoscura sarà oggetto di un intervento di messa in sicurezza, pulizia e contenimento delle sponde. L’Ufficio tecnico del Comune di Porto San Giorgio ha provveduto ad affidare alla ditta Violoni di Altidona l’esecuzione dei lavori, che riguardano il tratto dell’alveo posto a monte dell’autoparco comunale, nella zona nord della città.

Porto San Giorgio, Via ai lavori sul fosso Valleoscura, 76 mila euro per la ripulitura dell'alveo e la messa in sicurezza delle sponde

Dai sopralluoghi effettuati dal personale del Comune erano emersi elementi di rischio, con frane e varie ostruzioni causate del maltempo che tuttora incidono sul passaggio delle acque. Dopo l’ottenimento di 76.000 euro dalla Regione Marche si è proceduto a definire il progetto di intervento, destinato ad essere portato a termine nei prossimi due mesi.


Domani inizieranno i lavori: dopo l’iniziale pulitura dell’alveo del fosso si provvederà a sistemare le sponde con la collocazione di scogli di contenimento.
“Si è deciso di intervenire in questo periodo anche in previsione della stagione invernale, con probabili episodi di maltempo – spiega l’assessore all’Ambiente Massimo Silvestrini - . L’intervento rientra in un più ampio progetto di messa in sicurezza del nostro territorio”.


L’azione del Comune proseguirà col monitoraggio dei fossi e dei tombini per limitare i rischi di carattere idrogeologico nella gestione delle acque superficiali. Il mese scorso personale e mezzi sono stati impegnati lungo il tratto costiero: erano stati liberati gli scarichi e le condutture di smaltimento delle acque piovane in parte ostruiti dalle recenti mareggiate.


In passato il sindaco Nicola Loira aveva emesso un'ordinanza destinata ai proprietari e ai conduttori dei fondi agricoli e silvicoli nel territorio comunale affinché venissero “posti in essere tutti gli accorgimenti tecnico operativi inerenti una corretta tenuta dei beni a prevenzione del rischio idrogeologico sul territorio al fine di evitare il verificarsi di disagi, danni e situazioni potenzialmente pericolose per la pubblica e privata incolumità”.

Letture:395
Data pubblicazione : 05/12/2018 13:57
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications