Attualità
"Ciao Nazzarè!" Sant'Elpidio a Mare dice addio all'ultimo narratore in pellicola. I ricordi di Terrenzi e Gramigna

“Una persona che incarnava alla perfezione il concetto di memoria storica: Nazzareno era Sant'Elpidio a Mare”. Con queste parole il sindaco Alessio Terrenzi ha voluto ricordare Nazzareno Cappella, che si è spento in mattinata all'età di 75 anni, stroncato da una malattia.

Istruttore di scuola guida e addetto al fotofinish per l'ippodromo fin dalla giovane età, la sua città lo ricorda però innanzitutto per quella che era la sua grande passione, la fotografia.

Non c'è evento, pubblico o privato, più o meno rilevante, a cui Cappella non fosse presente per immortalarlo con i suoi scatti: “Era un personaggio di grande rilievo – lo ricorda Alessandra Gramigna, presidentessa dell'Ente Contesa -. Ha fotografato 50-60 anni di storia elpidiense, mai a scopo di lucro ma mosso solamente dalla passione che nutriva per la sua città”.

 

Schivo e piuttosto riservato, ma onesto e garbato, Cappella preferiva “parlare” con le sue foto: non era sposato, non aveva figli e viveva da solo nella sua abitazione in centro storico, ma non c'era situazione in cui non lo si vedesse in giro con la sua macchinetta: “Era uno di quei personaggi che sapevi che avresti sempre trovato arrivando in Piazza a qualsiasi ora del giorno – conferma la Gramigna – era davvero parte integrante della comunità“.

“E' impossibile non ricordarlo o non conoscerlo – aggiunge Terrenzi – la sua morte ci lascia un dispiacere enorme”.

 

Grazie all'amico Noris Cocci, con il quale condivideva la passione per la fotografia, era anche approdato sui social, dove condiveva con gli elpidiensi di oggi gli scatti con cui aveva immortalato quelli di ieri.

In eredità alla città che ha sempre amato Cappella lascia dunque il suo sterminato archivio fotografico ed è facile prevedere che le istituzioni si muoveranno a breve per valorizzare questa patrimonio che, come si diceva, rappresenta oltre mezzo secolo di vita di una comunità.

“Sarà necessario attivarsi quanto prima per mettere in campo ogni iniziativa per condividere questa enorme memoria storica con tutta la cittadinanza” - commenta la Gramigna, sottolineando l'esigenza di ricostituire una fotototeca che a Sant'Elpidio a Mare era presente fino all'inizio degli anni '90.

Un invito che Terrenzi ha subito raccolto: “Ci muoveremo a stretto giro di posta – spiega – anche perché lo stesso Nazzareno ha manifestato la volontà di lasciare tutte le sue foto alla città: ci attiveremo quindi subito per trovare un immobile, una stanza o due che servano a valorizzare la sua figura e di conseguenza tutta Sant'Elpidio a Mare”.

 

L'ultimo saluto a Nazzareno Cappella si terrà domani alle ore 15 presso la Collegiata.

Letture:985
Data pubblicazione : 05/12/2018 16:39
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications