Attualità
Abbigliamento, scarpe e giocattoli per le famiglie bisognose, la generosità di due mamme illumina il Natale sangiorgese: apre oggi il punto di raccolta e distribuzione in Viale Cavallotti

“A Natale siamo tutti più buoni”, dice il detto, e in effetti nei cartelloni di eventi approntati dai vari Comuni anche del nostro territorio non mancano iniziative a carattere solidale.

Abbigliamento, scarpe e giocattoli per le famiglie bisognose, la generosità di due mamme illumina il Natale sangiorgese: apre oggi il punto di raccolta e distribuzione in Viale Cavallotti

Iniziative che però possono nascere anche dal “basso”, dalla generosità di due madri come tante altre che quest'anno hanno deciso di pensare di far qualcosa per rendere più felice il Natale di chi è in difficoltà. E' il caso di Francesca Tiberi e Federica Agostini, due donne sangiorgesi che oggi pomeriggio inaugurano un piccolo punto di raccolta e distribuzione di abbigliamento, scarpe e giocattoli in buono stato.

 

“L'idea è venuta a me insieme ad altre mamme – spiega la Tiberi -. Abbiamo avvertito chiaramente da una parte la necessità di diverse famiglie sangiorgesi di reperire beni di prima necessità e al tempo stesso la difficoltà di molte di loro di rivolgersi alla Caritas per compresibili motivi di dignità personale: per questo ci è venuta l'idea di raccogliere noi del materiale e metterlo a disposizione di chi ha bisogno”.

 

Le mamme si sono rivolte allora al sindaco Nicola Loira e al suo vice, nonché assessore ai servizi sociali, Francesco Gramegna, che hanno subito sposato l'iniziativa muovendosi per trovare una sistemazione adatta: fondamentale si è dimostrata la generosità del proprietario di un locale al civico 57 di Viale Cavallotti, che l'ha concesso gratuitamente per tutto il mese di dicembre, così come centrale nell'organizzazione del tutto è stato anche il contributo della San Giorgio Energie e del Centro Ricreativo Don Bosco.

 

L'iniziativa in questione partirà oggi e si svilupperà fino al 28 di questo mese ogni mercoledì (10-12), venerdì (16:30-18:30) e sabato (10-12). Nei giorni e negli orari indicati chiunque potrà quindi recarsi nel locale in questione per consegnare i propri indumenti, purché siano ancora in ottimo stato, o per prendere quelli che soddisfino le proprie necessità. Al termine dell'iniziativa, poi, la merce raccolta e non distribuita verrà consegnata dalle organizzatrici alla Caritas cittadina.

 

“Un'idea nobile, che non poteva non essere sposata – è il commento di Gramegna – un'iniziativa di solidarietà nuova, diversa e particolarmente sentita dato il momento dell'anno che stiamo vivendo”.

Porto San Giorgio si dimostra quindi ancora una volta vicina alle necessità delle famiglie più in difficoltà: è notizia di poche settimane fa, ad esempio, che la Polizia Locale ha destinato gli indumenti oggetto di sequestro nell'ambito di un'operazione di contrasto al commercio abusivo all'Associazione “Il Ponte”, che a propria volta li ha messi a disposizione dei bisognosi.

 

Ora non resta che partire e vedere che tipo di riscontri avrà questa nuova iniziativa, che per il momento rimane un'una tantum per il periodo natalizio, ma che, chissà, potrebbe anche essere replicata in futuro. Quel che è certo è che alle organizzatrici non mancano impegno e voglia di darsi da fare: “Abbiamo iniziato a raccogliere il materiale circa una settimana fa – spiegano in chiusura – siamo ancora all'inizio, ma sono in tanti che ci hanno promesso di portarci altre cose a brevissimo. Stiamo cercando di pubblicizzare il più possibile l'iniziativa per cercare di arrivare a chi veramente potrebbe beneficiarne”.

 

Raccolta_indumenti_Natale_2

 

Raccolta_indumenti_Natale_3

 

Raccolta_indumenti_Natale_4

Letture:1358
Data pubblicazione : 07/12/2018 13:27
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications