Attualità
Montegranaro. Entro la primavera attive 7 videocamere Ocr per la lettura delle targhe

Dal 2015 ad oggi nel territorio di Montegranaro sono state installate ben 50 telecamere, grazie anche alla partecipazione dei privati. In 4 anni le immagini delle telecamere di contesto sono risultate decisive in oltre 50 situazioni per l'individuazione degli autori dei reati e per stabilire l'esatta dinamica di alcuni sinistri stradali.  A fare il punto sulla situazione in materia di sicurezza è Endrio Ubaldi, Vice Sindaco con delega alla Polizia locale e alla Protezione civile.

Montegranaro. Entro la primavera attive 7 videocamere Ocr per la lettura delle targhe

“Oltre alle telecamere di contesto – evidenzia Ubaldi - 2 anni e mezzo fa sono state installate 4 videocamere Ocr per la lettura delle targhe per l'accertamento di eventuali violazioni, quali la mancata assicurazione e revisione degli autoveicoli rilevati, oltre alla scoperta se l'autovettura risultasse o meno rubata. Ebbene, sino allo scorso autunno il funzionamento è stato assolutamente regolare, come documentato dalle centinaia di sanzioni elevate, oltre all'incremento progressivo dei proventi degli accertamenti alle violazioni del Codice della strada passato dai 10.000-15.000 euro annui di 5-6 anni fa agli 80.000 e 70.000 euro degli ultimi 2 anni”.

 

Dallo scorso novembre, in seguito ad alcuni problemi nella rilevazione delle immagini, si è cercato di far intervenire celermente la ditta che aveva fornito le videocamere. “Quest'ultima era anche incaricata della manutenzione, dietro canone annuo da parte del Comune, con un contratto in scadenza nel maggio 2019 – spiega il Vice Sindaco -. Avendo accertato che la stessa ditta non era in grado di sistemare le immagini e avendo ravvisato come fosse necessario l'utilizzo di una tecnologia di livello superiore, si è deciso concordemente con la Comandante dei Vigili urbani di passare alla risoluzione del contratto entro la fine del 2018. A quel punto ci siamo incontrati con la ditta, abbiamo definito i termini e ci siamo limitati a dare 8.000 euro per il servizio, di cui 6.000 per il canone del 2018 e 2.000 per l'acquisto di alcune apparecchiature software per il Comando di Polizia municipale. Abbiamo così evitato un contenzioso, che ci avrebbe comportato anche problemi nel passaggio dal vecchio al nuovo gestore”.

 

Ubaldi ricorda inoltre come l'Amministrazione comunale di Montegranaro ha ottenuto da parte del Ministero dell'Interno l'approvazione del proprio progetto di videosorveglianza, risultando il primo Comune della provincia di Fermo e ottenendo 8.000 euro a fondo perduto e altri 8.000 già accantonati nell'esercizio 2018 per l'acquisto di altre 3 videocamere Ocr. “Queste verranno posizionate in punti di ingresso della città, nella fattispecie una nella zone di Piane di Chienti nel Villaggio del Lavoro, un'altra nella zona di Via Veregrense a ridosso delle scuole di San Liborio e un'ultima in Via Fermana Sud. In questo modo, con la sistemazione delle 4 Ocr esistenti, entro la primavera avremo complessivamente una rete costituita da 7 videocamere che dialogheranno tra loro attraverso un unico gestore e anche con sistemi di Comuni della provincia di Fermo, oltre che di Civitanova Marche. Si tratta, quindi, di un disagio momentaneo che non comporta alcun costo maggiore per le casse comunali, bensì delle economie nella gestione annua del nuovo servizio. Con questo risparmio andremo a migliorare la tecnologia esistente”.

 

Un doveroso ringraziamento, conclude Ubaldi, va alla Comandante e a tutto il corpo dei Vigili urbani per l'attenzione e l'impegno nella risoluzione della vicenda. “La Giunta guidata da Ediana Mancini, dal suo insediamento ad oggi, ha aumentato di due unità la Polizia locale, acquistato una nuova autovettura, lavorato per diminuire gli atti vandalici e, quindi, investito costantemente sul tema della sicurezza”.

Letture:1643
Data pubblicazione : 28/01/2019 11:58
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications