Cronaca
Maltempo a Fermo. Viale della Carriera risucchiato dalla scarpata. Il nostro sopralluogo insieme all'ex vice sindaco Paolo Calcinaro ed alcuni residenti. GUARDA LE FOTO

Dopo la segnalazione dell'ex vice sindaco Paolo Calcinaro questa mattina siamo andati di persona sul posto a verificare la situazione. Ad accompagnarci, oltre a Calcinaro, anche alcuni residenti della zona trovatisi casualmente sul posto e che hanno espresso tutta la loro preoccupazione per la voragine in costante evoluzione.

Maltempo a Fermo. Viale della Carriera risucchiato dalla scarpata. Il nostro sopralluogo insieme all'ex vice sindaco Paolo Calcinaro ed alcuni residenti. GUARDA LE FOTO

“Dopo l'eccezionale evento piovoso che portò, in dicembre, anche alla frana del Girfalco – spiega Paolo Calcinaro - anche in viale della Carriera si era creata una voragine verso la scarpata. Il tratto stradale, coincidente con gli unici parcheggi della porzione della via, era stato solo transennato ma, anche a causa di altri preminenti lavori, nessuna altra azione era susseguita”. Questa la situazione fino a qualche giorno fa. “Ora – spiega Calcinaro - dopo il week end di forti precipitazioni, si è avuto un vero e proprio distacco di una lunga fascia di asfalto risucchiata dalla scarpata: cioè il fenomeno è in via di ampliamento. Anche a nome di molti residenti della zona, che frequento per motivi lavorativi, chiedo ora all'assessore un immediato esame del problema ed una risoluzione che comporti un sostegno della sede stradale, prima che tutti i parcheggi diventino inagibili”. L'ex vice sindaco aggiunge: “La situazione è davvero impressionante e l'aggravarsi con l'ultimo piovasco fa pensare che sia una situazione in evoluzione, negativa evoluzione. Ora siamo ancora in tempo per fare qualcosa limitando anche la spesa per l'intervento ma si metta anche questa tra le priorità di consolidamento delle sedi stradali”.

Letture:4398
Data pubblicazione : 05/05/2014 14:19
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
11 commenti presenti
  • Federico Spagnoli

    09-05-2014 18:14 - #11
    se ben ricordo, nella zona franata, qualche anno fa, la strada è stata allargata con del materiale di riporto per far posto ai parcheggi. Molto probabilmente quello che sta smottando oggi è proprio quel materiale di riporto
  • soluzione empirica

    06-05-2014 23:47 - #10
    Ora ho capito perchè Zechini è uscito da "Fermo si muove"...abita in proprio in via della carriera!
  • mendicante

    06-05-2014 15:06 - #9
    Il triangolo che ha come punta il colle Sabulo e come base via della Carriera è un costone che frana tutto insieme, e frana da quando hanno iniziato a costruirci. Negli anni la situazione sta peggiorando. I palazzi sono inclinati, se lanci una biglia agli ultimi piani la vedrai muoversi con una certa velocità verso il lato di via della Carriera, gli smottamenti aumentano, il colle Sabulo frana, a viale Ciccolungo esce acqua e s'increspa l'asfalto eccetera. Questa zona che si muove come un unico blocco, perché è un intero costone dove i romani non costruirono, proprio perché franoso e franabile deve essere messo in sicurezza e ALLEGGERITO. Alleggerire significa non appesantirlo con nuove costruzionio, cemento e ferri, e nuovi parcheggi, cioè più macchine e camion. E' una zona storicamente franosa nella quale l'uomo moderno ha costruito erroneamente, esattamente come coloro che hanno permesso di costruire vicino ai fiumi o sui letti degli stessi. Quindi c'è una sola ed unica soluzione per evitare che tutto quell'immenso triangolo di terra continui inesorablmente a franare verso il basso, ed è l'alleggerimento della zona e la sua messa in sicurezza. Solo dei folli hanno potuto pensare di appesantire, con cemento ferri e nuovi parcheggi. Solo dei folli, che saranno i soli responsabili di quello che accadrà.
  • Simone

    06-05-2014 09:00 - #8
    naturalmente mi riferivo a Fughetta e non Ciccolini....
  • marco

    05-05-2014 18:12 - #7
    Quando si dice: sputare sul piatto dove si è mangiato...altro che sciacallaggio! Fatto poi per ripicca,
  • joe

    05-05-2014 16:57 - #6
    per una volta concordo con mendicante....è stata una lottizzazione oscena quella di tutta la via, la strada poi nemmeno è protetta interamente da un muro di contenimento, come se la città si dovesse interamente reggere su qualche pianta e le sue radici.
  • Simone

    05-05-2014 16:53 - #5
    Quando ero bambino Ciccolini era ad altezza strada, vuoi dirmi che è arrivato 3 metri sotto il livello stradale dopo che hanno costruito l'ascensore?! Piantala di tirare in ballo quell'ascensore che è solo una piccola parte di un problema ben più grave e di certo non frutto degli ultimi 2 o 3 anni ma che ha radici ben più profonde!
  • mendicante

    05-05-2014 16:04 - #4
    Forse non vi è chiaro che il costone che va da via Mazzini a via della Carrieta è lo stesso!!! guardatevi le vecchie carte di Fermo, guardate che in quella zona i romani non costruirono. E cercate, una volta per tutte, di capire che quella è tutta una zona di frana, e da via Mazzini a via della Carrieta si deve alleggerire e mettere in sicurezza. Quando venne giù mezzo colle Sabulo, si verificò esattamente l'inizio della frana in via della Carriera che oggi è peggiorata. E' un intero costone. Intero!!! E si muove tutto!!! Sveglia!!!
  • Simone

    05-05-2014 15:45 - #3
    mendicante come al solito sempre pronto a sfruttare tutte le situazioni a suo favore per criticare quello che gli fa comodo: come si vede bene dall'immagine, la frana è avvenuta almeno 800 metri più ad est rispetto la direzione dell'ascensore, quindi spiegami quale relazione possono avere le due cose?! D'accordo sul dissesto idrogeologico dell'Italia, d'accordo che non si fa più prevenzione con canali di scolo, non ci sono più le piante con le loro radici a "tener su" le colline, si costruisce in posti pericolanti sottovalutando i pericoli....ma per cortesia non tirare in ballo cose che palesemente non c'entrano nulla solo per farti propaganda!
  • ROBERTO

    05-05-2014 15:01 - #2
    Non mi vorrei sbagliare passando di li tutti i giorni minimo e da settembre che quel pezzo di strada si trova in quella situazione,che cosa si aspetta???? naturalmente che venga giu tutto, cosi andiamo in tv ,L'assessore ai lavori pubblici può dire non è di competenza del comune perche tratto privato,che non ci sono i soldi perche la vecchia amministrazione se portata via tutto, e Fermo si muove "frana" nella sua staticità amministrativa.
  • mendicante

    05-05-2014 15:01 - #1
    Dopo aver appesantito viale Ciccolungo con tonnellate di ferri e cemento per fare un ascensore inclinato e aver creato una doppia fila di parcheggi per farci sostare camion e quant'altro, oggi si accorgono che quel costone frana sempre di più, e nessuno sa fare due più due. Quando una valvola in alto non funziona i primi danni li noti in basso. Quindi Fughetta e via della Carriera nella sua interezza. Non occorre aver fatto studi specifici per vierificarlo, basta aver un cervello funzionante. Aspettatevi il peggio!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications