Cronaca
Prostituzione e furti: summit del Prefetto e dei vertici delle Forze dell’Ordine per fronteggiare la situazione. Fenomeni in riduzione rispetto al 2013, ma l’allerta rimane alta

Si è riunito ieri il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal prefetto Angela Pagliuca, con la partecipazione del Procuratore della Repubblica Domenico Seccia, dei vertici delle Forze dell’Ordine, del presidente della provincia Fabrizio Cesetti, del Sindaco di Fermo Nella Brambatti e del Presidente della Camera di Commercio Graziano Di Battista. Tema del summit: la lotta ai furti, nello specifico nelle aziende di Montegranaro e alla prostituzione in zona Fratte, a Porto Sant’Elpidio.

Prostituzione e furti: summit del Prefetto e dei vertici delle Forze dell’Ordine per fronteggiare la situazione. Fenomeni in riduzione rispetto al 2013, ma l’allerta rimane alta

Imprenditori, in particolare quelli di Villa Luciani di Montegranaro, che hanno scritto una lettera al prefetto di Fermo chiedendo una maggiore sicurezza e un incontro per fare il punto della situazione.  Prefettura di Fermo impegnata per discutere delle varie problematiche e anche per tranquillizzare gli imprenditori.

Nell’incontro si è discusso delle varie vicende che da tempo affliggono la zona Fratte di Sant’Elpidio a Mare e Montegranaro, fornendo rassicurazioni. I dati divulgati dal Questore e dai rappresentanti delle Forze dell’Ordine dimostrano come vi sia stata una tendenziale diminuzione di furti e rapine, a livello provinciale, nel 2014 rispetto al 2012 e al 2013. Ad ogni modo, nonostante i numeri confortanti, il Prefetto ha garantito comunque una maggiore e più intensa attività di controllo nel territorio, con l’utilizzo di tutte le risorse disponibili.

Durante l’incontro si è anche discusso della necessità di creare una sinergia fra tutte le Forze dell’Ordine per rendere più efficiente il servizio di monitoraggio e prevenzione della criminalità, con l’ausilio anche del mondo imprenditoriale. Sono stati programmati inoltre,  ulteriori incontri con i vari imprenditori della zona, affinché si possa andare a creare un sistema di “sicurezza partecipata” che coinvolga il mondo economico locale.

Una soluzione che vedrebbe maggiormente coinvolti i cittadini con la convinzione che, per fronteggiare le varie situazioni, l’unione faccia la forza.

 

Letture:2102
Data pubblicazione : 18/09/2014 10:33
Scritto da : Iacopo Luzi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications