Cronaca
Perché???

Giorni terribilmente tristi per questo nostro territorio. A pochissima distanza l’uno dall’altro, due giovani uomini hanno scelto di togliersi la vita. Uno strazio per i loro familiari e uno strazio per gli amici che, increduli, si chiedono il perché di questo gesto estremo. Nessuno può sapere quali siano i motivi. Si possono immaginare, forse, ma non pensiamo siano identificabili in una sola causa. Quando la disperazione vince su tutto è perché accanto ad un problema c’è sicuramente quello più grande: la convinzione di non farcela, pensare di essere soli.

Perché???

Da giornalisti, ci siamo chiesti se fosse il caso di affrontare l’argomento. Non si vorrebbero mai pubblicare certe notizie eppure nel giro di una settimana è capitato due volte. Allora è consequenziale domandarsi cosa stia succedendo e doveroso coinvolgere il territorio in una riflessione perché quando si perde la vita in questo modo, per scelta, è inevitabile sentirsi corresponsabili. Cosa non ha funzionato? Cosa si poteva fare? Perché quella decisione? La crisi? Una depressione generalizzata che non lascia speranze? Una delusione troppo forte per essere affrontata? Una società presa dalla fretta da non accorgersi del disagio e della sofferenza di un amico? Una mancanza di valori oppure valori così alti da non sentirsi adeguati? Tutte queste cause insieme? Chissà e chi potrà mai dircelo?! Ma una riflessione è certamente d’obbligo e abbiamo sentito quindi il dovere di proporla perché le due recenti vite spezzate non cadano nell’oblio ma siano ricordate in un territorio che forse ha bisogno di una guida…

Ci stringiamo in un forte abbraccio alle famiglie. 

Letture:4806
Data pubblicazione : 25/02/2015 08:14
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Renato Brandi

    26-02-2015 13:49 - #2
    Ma è logico che con una situazione sociale e politica come questa le persone intelligenti cadano in depressione !!! Avete mai visto un cretino essere depresso. E noi assistiamo a tante preziose eccellenze che se ne vanno in senso lato !! Perché un chirurgo giovanissimo che sceglie di operare all'estero dove il valore gli viene riconosciuto con segni tangibili non è un italiano che se ne va !! Certo scegliere di andarsene come i due amici citati è diverso e molto più triste, ma la verità incoffessabile e che assistiamo ad uno stuolo di cretini affannati tutto il giorno a urlare il loro valore e ad appuntarsi reciprocamente in petto medaglie non si sa bene per quale motivo, indigna, umilia e fa vergogna alla nostra storia antica e anche recente. Gli italiani hanno lasciato tracce importanti nella storia del mondo. Il mondo è stato permeato dalla cultura giuridica dell'antica Roma, non esiste una nazione che non si sia ispirata alla mens legis di un popolo che ancora oggi stupisce per quello che è riuscito a fare. Oggi, purtroppo, assistiamo ad uno stuolo di avvocati e magistrati che non sanno dove è di casa la lingua italiana perlata e scritta, a politici che se non usano parole inglesi ad ogni battito di ciglia e via via potrei continuare per ore con questo elenco di cose vergognose a cui assistiamo tutti i giorni !!! Come si può non scegliere certe strade quando sopraffatti da tanta zozzeria e degrado morale da basso impero non si vede la luce in fondo al tunnel !!! Perché ??? E ce lo chiediamo ancora......................
  • Ombretta Morganti

    25-02-2015 16:58 - #1
    Siamo tutti responsabili di chi incontriamo e di ciascuna persona con la quale entriamo in contatto?Alle volte si dovrebbe fare opera semplicemente di accoglienza e reciproca accettazione per rendere meno dolorose situazioni difficili: un sorriso...un cenno...io ci sono...ricordati!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications