Cronaca
Porto Sant’Elpidio. Pregiudicato per traffico di stupefacenti percepiva da 13 anni la pensione d’invalidità per cecità. Smascherato dalla Finanza: faceva la spesa e attraversava la strada

Smascherato dalla Guardia di Finanza di Ancona un falso non vedente, ex trafficante di stupefacenti. L’uomo C.P. le sue iniziali di 67 anni, originario di Macerata e residente nel Fermano, a Porto Sant’Elpidio, è noto alle Forze dell’Ordine marchigiane per il suo coinvolgimento, anche recentissimo, in condotte illecite. Negli ultimi 13 anni, questa la durata della truffa, ha percepito oltre 140 mila  Euro fingendosi cieco.

Porto Sant’Elpidio.  Pregiudicato per traffico di stupefacenti percepiva da 13 anni la pensione d’invalidità per cecità. Smascherato dalla Finanza: faceva la spesa e attraversava la strada

L’attività investigativa posta in essere dal G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria di Ancona è iniziata nel settore dello spaccio e traffico internazionale di sostanze stupefacenti per poi completarsi, in relazione ai poteri attribuiti al Corpo, con la denuncia all’Autorità Giudiziaria di Fermo del soggetto anche per il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato, tenuto conto del fatto che l’uomo, dal lontano 2002, percepiva indebitamente una pensione d’invalidità quale non vedente.
I finanzieri, attraverso dettagliate riprese audiovisive, hanno documentato che il soggetto, incurante della sua presunta condizione di invalido, svolgeva tranquillamente e come se niente fosse tutte le faccende quotidiane.  Azioni proprie di un normodotato quali attraversare la strada o fare la spesa presso esercizi commerciali.
L’uomo risulta aver percepito negli ultimi 13 anni somme complessive per oltre 140 mila euro. L’Autorità Giudiziaria di Fermo ha decretato la fine delle indagini con il conseguente rinvio a giudizio del soggetto, reo di aver indotto in errore, con artifici e raggiri, l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale circa la sua reale condizione di invalidità. In relazione a ciò, la medesima Autorità Giudiziaria ha anche interessato il citato Istituto di previdenza allo scopo di interrompere l’elargizione di somme a favore dell’uomo, attualmente in stato di detenzione per altri reati commessi -e recuperare quanto illecitamente percepito nel corso degli anni.

 

Letture:5077
Data pubblicazione : 08/08/2015 08:51
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications